Cuneo (Piemonte) 07 marzo 2017

Tromba d’aria nel cuneese: 130 persone bloccate sulla seggiovia

130 persone salvate, ancora un intervento complesso per CNSAS Piemonte – Soccorso Alpino e Speleologico – Piemontese

Si sono concluse ieri le operazioni di scarico della seggiovia Rossa a Prato Nevoso (CN). Intorno alle ore 14.50 l’impianto si era bloccato a causa dello scarrucolamento della fune, forse provocato dal forte vento. 25 operatori della Delegazione CNSAS PIEMONTE Mondovì sono intervenuti per portare in salvo gli oltre 130 sciatori a bordo.

Questo il post del CNSAS Soccorso Alpino Speleologico scritto sulla propria pagina facebook:

Vogliamo ringraziare tutte le persone intrappolate sulla seggiovia di Prato Nevoso che oggi hanno resistito alle proibitive condizioni meteo senza farsi prendere dal panico. Come potete vedere da questi video abbiamo lavorato in una situazione davvero critica, ma la collaborazione e il coraggio degli sciatori ci hanno aiutato a portare a termine l’intervento nel minor tempo possibile!

LA LOCALITA’
Prato Nevoso (o anche Pratonevoso) è una località sciistica facente parte del Mondolè Ski e si trova nei pressi di Mondovì. La sua offerta sciistica è rivolta maggiormente a una clientela di livello sciistico di media difficoltà per la relativa facilità delle sue piste, ma il richiamo turistico è notevole perché la stazione è situata in una zona molto soleggiata e calda. L’intraprendenza dei suoi gestori, il continuo rinnovamento dei suoi impianti di risalita, la mentalità di voler far sciare i turisti sempre e comunque, le hanno regalato l’appellativo di “Sestriere del Cuneese”. Nel 2009, ad esempio, è stata l’ultima località del nord-ovest a chiudere la stagione invernale (3 maggio ultimo giorno di apertura impianti) e la prima a riaprirli l’autunno seguente (20 novembre primo giorno stagione 2009/10).

Fonte Video: CNSAS – Soccorso Alpino e Speleologico