Messina (Sicilia) 27 dicembre 2017

Se truffi bene bene lo stato ti mette a disposizione pure l’aereo per la vacanza in Florida

Sempre per continuare la truffa messa in atto dalla prima mamma calabrese e proseguire con la carrellata dei suoi cloni vorrei ora soffermarmi sulle comparsate televisive di questa mamma messinese (per la precisione di Santa Teresa Riva).
La abbiamo gia’ vista assieme ad altre due ‘colleghe’ racconta frottole alla perenne e costante ricerca di donazioni nel salotto di Caterina Balivo.

Truffatori di questo calibro ovviamente non potevano limitarsi ad una sporadica comparsa televisiva per raccogliere soldi per la CURA mai esistita in Florida consapevoli che la CURA non esiste e che miglioramenti non ne potranno mai conseguire.
Avere la fortuna di presentarsi in televisione piu’ volte per chiedere donazioni che avrebbero giovato solo al proprio portafoglio e non alla salute del proprio figlio disabile NON E’ DA TUTTI… E’ un PRIVILEGIO riservato a pochi eletti.

Certi di questi truffatori hanno persino avuto la fortuna di raggiungere la Florida per sottoporre il minore disabile ad una cura inesistente come asserisce FDA Food and Drug Administration con un aereo dell’aereonautica militare. Nella fattispecie questa signora e’ partita con il Falcon MM62210 dell’aereonautica militare italiana.

Si tratta di una sorta di taxi umanitario pagato con soldi pubblici per permettere a lei ed alla sua famiglia di godersi le vacanze in Florida pagate sempre con i soldi delle donazioni elargite da generosi ed ignari donatori di tutta Italia. Il termine vacanza e’ il termine piu’ appropiato per descrivere una permanenza lontana da casa in un luogo dove la curacome in questo caso NON E’ MAI ESISTITA.

Un taxi ops aereo per un’ unica bambina disabile e la sua famiglia con personale medico VERO a bordo per portarla in Florida alla Therapies4kids ed Ocean Hyperbaric Neurological Center dove di medico NON E’ MAI ESISTITO N U L L A.

Ma la procura di Messina ha idea di quanta gente ammalata e bisognosa si puo’ aiutare recuperando la cospiqua questua messa in atto per questa vergognosa truffa di sua competenza territoriale o no?