Palermo (Sicilia) 29 giugno 2016

Palermo, arrestata estremista islamica

La Polizia di Stato ha arrestato nel pomeriggio di martedì 28 giugno Shabbi Khadiga, 46enne cittadina libica, residente nel quartiere dell’Albergheria a Palermo, per aver pubblicamente istigato a commettere atti di terrorismo, attraverso strumenti informatici o telematici. La donna era già stata arrestata, ma era stata liberata su ordine del Tribunale del Riesame, annullato dalla Corte di Cassazione. All’epoca dei fatti la Shabbi, fu considerata “cellula dormiente” vicina all’organizzazione “Ansar Al Sharia Libya”. La donna, nata a Bengasi, era in contattto con foreign fighters europei ed era molto attiva in rete tramite i più noti social network, attraverso i quali, propagandava messaggi riconducibili all’Isis.