Ragusa (Sicilia) 19 novembre 2017

La titolare della casa a luci rosse in centro a Ragusa

Portata via in manette la proprietaria rumena della quarta “casa d’appuntamenti” chiusa in meno di un anno nel pieno centro storico di Ragusa, stavolta in via Fratello Belleo: a fare scattare la polizia, ancora una volta, le telefonate dei residenti che improvvisamente avevano notato un inedito via vai nella zona.
Rilevante il business: i prezzi oscillavano da 50 a 200 euro a seconda dei “gusti” e dalle richieste sessuali; al momento del blitz, filmato nel video, all’interno dell’appartamento vi era un cittadino italiano che aveva appena consumato una prestazione sessuale.