Barano D'ischia (Campania) 04 gennaio 2018

ISCHIA, GRAZIE A BATTAGLIA DI SAVIO SI ABBATTONO PINI SECCHI

GRAZIE ALLA BATTAGLIA POLITICA DEL PCIM-L E AI VIDEO-DENUNCIA DI GENNARO SAVIO, FINALMENTE NELLA PINETA DEGLI ATLETI E’ COMINCIATA LA RIMOZIONE DEI PINI SECCHI E A RISCHIO CROLLO CHE COSTITUIVANO UN GRAVE PERICOLO PER LA PUBBLICA INCOLUMITA’

di Gennaro Savio

Grazie alla battaglia politica del Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato dal Segretario generale Domenico Savio e ai nostri video-denuncia, finalmente nella pineta degli Atleti è iniziata la rimozione dei pini secchi a rischio crollo che da mesi potevano improvvisamente crollare sulla sede stradale di via Leonardo Mazzella. Seccati a causa dell’indifferenza e dell’insensibilità politica delle amministrazioni comunali degli ultimi anni di cui ha fatto parte da protagonista l’attuale sindaco di Ischia, Enzo Ferrandino, le quali hanno fatto mancare loro le cure necessarie dopo che erano stati attaccati da parassiti vari, i pini ormai scheletriti continuavano a non essere rimossi nonostante costituissero un grave pericolo per la pubblica incolumità visto che via Leonardo Mazzella è una strada frequentatissima da automobilisti e pedoni e, soprattutto, da alunni, studenti e ragazzi per la presenza dell’Istituto alberghiero, dell’asilo, della scuola elementare, della palestra “Sogliuzzo” e del palazzetto dello sport “Federica Taglialatela”. Pare che al momento saranno rimossi solo una quindicina di pini piantati nel vialetto del parco pubblico ma, così come abbiamo ripetuto in passato, qui a far paura sono anche quelli presenti nelle aiuole del marciapiede perché sono inclinati e moribondi e quelli che circondano il palazzetto dello sport. Nell’esprimere tutta la nostra soddisfazione per aver contribuito, con una lunga battaglia politica e giornalistica, a far eliminare il pericolo venutosi a creare nella pineta degli atleti, col PCIM-L continueremo a batterci affinché si monitori la stabilità e lo stato di salute di tutti i pini del nostro territorio, nei parchi pubblici e lungo le strade principali come via Sogliuzzo e via Alfredo De Luca dove la presenza di questi alberi per lo più moribondi ci preoccupa e non poco e bisogna, con urgenza, eliminare il pericolo di alberi a potenziale rischio crollo. Infine ci preme chiedere, per l’ennesima volta, all’amministrazione guidata dal sindaco Enzo Ferrandino, di mettere in essere tutti le azioni politiche e amministrative possibili per curare i pini ischitani e far rinascere le pinete pubbliche divenute da anni luogo di vergognoso degrado ed abbandono sociale.