Barano D'ischia (Campania) 03 gennaio 2018

ISCHIA ALLARME PINI A RISCHIO CROLLO FATE PRESTO RIMUOVETELI

GENNARO SAVIO: “NELLA PINETA DEGLI ATLETI SI SONO ABBATTUTI ALTRI PINI SECCHI E L’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI ENZO FERRANDINO CONTINUA A NON FAR RIMUOVERE QUELLI A RISCHIO CROLLO: FATE PRESTO AD INTERVENIRE E PRIMA CHE SIA TROPPO TARDI RIMUOVETE I POSSENTI ALBERI CHE RISCHIANO DI CROLLARE SU VIA LEONARDO MAZZELLA”

Gli scheletri dei tronchi spezzatisi dal forte vento dei giorni scorsi e che annunciano nuovi possibili crolli, dovrebbero far saltare dalla sedia chi ha il dovere di rimuovere i pericoli che si corrono nella pineta degli atleti e invece tutti tacciono. Sindaco, vicesindaco, assessori e consiglieri comunali non si pronunciano quasi fosse tutto normale. Ma stiamo scherzando?

di Gennaro Savio

Da oltre un anno il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista guidato dal Segretario generale Domenico Savio attraverso eloquenti video-denuncia, dirette streaming su FaceBook e un dettagliato esposto presentato alle maggiori autorità dello Stato, denuncia la presenza nel centro storico del Comune di Ischia di pini completamente secchi, malati o moribondi. Come quelli piantati da decenni lungo il vialetto della pineta degli atleti vergognosamente abbandonata tra erbacce e sporcizia e dove l’impianto della pubblica illuminazione risulta distrutto dall’incuria di chi negli anni avrebbe dovuto garantire un minimo di manutenzione ordinaria. Qui, in pieno centro abitato e lungo via Leonardo Mazzella, strada frequentatissima da automobilisti e pedoni e, soprattutto, da alunni, studenti e ragazzi per la presenza dell’Istituto alberghiero, dell’asilo, della scuola elementare, della palestra “Sogliuzzo” e del palazzetto dello sport “Federica Taglialatela”, i pini secchi o moribondi presenti in pineta e sul marciapiede anche per la loro inclinazione danno l’impressione di poter crollare all’improvviso sulla sede stradale ma nessuno sembra fregarsene. E così gli attuali amministratori comunali che con l’ex primo cittadino Giosi Ferrandino non hanno provveduto a curare i pini ischitani attaccati nel tempo da parassiti vari, oggi con Enzo Ferrandino sindaco, colui che in campagna elettorale aveva promesso una “bella Ischia”, non hanno ancora provveduto a farli rimuovere: assurdo! E intanto il bilancio dei crolli in pineta si aggrava e nei giorni scorsi altri possenti tronchi si sono spezzati. Gli scheletri dei tronchi spezzatisi dal forte vento dei giorni scorsi e che annunciano nuovi possibili crolli, dovrebbero far saltare dalla sedia chi ha il dovere di rimuovere i pericoli che si corrono nella pineta degli atleti e invece tutti tacciono. Sindaco, vicesindaco, assessori e consiglieri comunali non si pronunciano quasi fosse tutto normale. Ma stiamo scherzando? Eppure dopo i nostri ultimi video-denuncia eravamo stati messi al corrente che l’intervento sarebbe stato imminente ma sino a questo momento non è stato fatto ancora nulla. Possibile che non ci si sia resi conto che c’è bisogno di un intervento tempestivo? Noi ci vogliamo augurare che le immagini girate oggi pomeriggio servano, finalmente, a far rimuovere i pini secchi. La cosa incredibile è che questo tratto di pineta divenuto pericolosissimo per la pubblica incolumità a causa della presenza di pini secchi a rischio crollo, non sia stato neppure delimitato da transenne correlate dalla relativa cartellonistica di pericolo. Naturalmente, se malauguratamente nel frattempo dovesse succedere qualcosa, dopo la nostra ulteriore e dettagliata denuncia giornalistica certamente nessuno potrà dire “ma io non sapevo…”.