Caserta (Campania) 05 ottobre 2016

Incendio alla ECITRANSIDER

Ancora una volta si usa il fuoco per distruggere le prove degli illeciti smaltimenti di rifiuti speciali e pericolosi. Ieri sera dopo un mese di presidio dei cittadini alla a questa fabbrica di morte erano state revocate le autorizzazioni è appena i cittadini si sono allontanati convito di aver ottenuto una vittoria magicamente i rifiuti posti sotto sequestro hanno preso fuoco. In questa assurda vicenda che vede intrecci politico mafiosi gestire queste autorizzazioni i cittadini continuano a morire. Una grande colpa di questa scempio è dei Sindaci che hanno continuato a conferire i rifiuti in questo impianto nonostante le molte criticità riscontrate in questi anni dall’ARPAC.