Grecia, Paese estero 05 luglio 2015

“Credo vincerà il “sì”. La colpa è principalmente nostra”

Temistocles accompagna il padre, un anziano signore con la giacca rotta ma che evidentemente ci tiene ad essere vestito meglio che può in un momento così importante nella Storia del suo paese, al seggio e ci dice che é sicuro che il “sì” vincerà. “Amiamo l’Europa e non possiamo incolpare gli europei delle nostre colpe.” Anche se è sicuro al mille per cento di una vittoria europeista, si dice comunque pronto ad accettare e rispettare una vittoria nel “no”