Catania (Sicilia) 13 maggio 2016

Catania, carabinieri fermano un uomo: la folla li aggredisce

L’episodio risale a sabato 7 maggio ma adesso salta fuori un filmato ripreso con un telefonino che, più di mille parole, descrive quello che è accaduto. Nel quartiere Nesima, parte ovest di Catania, lo scorso 7 maggio, intorno alle 13, una pattuglia dei carabinieri intercetta una Smart con a bordo un uomo di trent’anni. Cercano di fermarlo per un controllo ma fugge. Comincia un inseguimento, finito quando la Smart si infila in una strada senza sbocco. I carabinieri sparano dei colpi in aria e bloccano il giovane; e a quel punto avviene l’incredibile: diverse persone del quartiere fanno minacciosamente capannello attorno ai militari. “Lasciatelo stare, liberatelo”, urlano. Poi dalle parole si passa ai fatti e tra spintoni e qualche manata di troppo, il giovane, già noto alle forze dell’ordine, riesce a fuggire ed è ancora ricercato. I due carabinieri sono finiti al pronto soccorso per farsi medicare alcune escoriazioni. Il video, divenuto virale sui Social, ha suscitato i commenti indignati e sbalorditi di molti, soprattutto catanesi che rifiutano di riconoscersi in una città violenta e senza regole, come il filmato lascerebbe pensare. Il video è tratto dalla pagina Facebook «Donne dei Carabinieri».