Avellino (Campania) 07 dicembre 2016

Avellino, arrestati amministratori connessi con la camorra

Le indagini della polizia di Avellino, svolte tra la fine del 2012 e la fine del 2015, in primo tempo nei confronti dei fratelli Vitale (all’epoca legati al Clan Cava) e poi estese nei confronti di alcuni amministratori del Comune di Pago del Vallo di Lauro, hanno svelato una stretta connessione tra funzionari comunali ed esponenti della criminalità locale, permettendo l’arresto di diverse persone con l’accusa di infiltrazioni camorristiche e condizionamenti nell’attività amministrativa e politica.