Genova (Liguria) 09 marzo 2019

Manifestazione 8 Marzo Genova mai più violenza contro le Donne

Per il terzo anno, le donne in tutto il mondo scendono in piazza al grido “ Non una di meno” contro ogni forma di violenza e discriminazione verso le donne, ma anche gay, eterosessuali, trans, e queer. Un movimento che attraversa ogni forma, e lotta attiva sui territori: Contro le condizioni di lavoro più umane e dignitose, e per il diritto alla casa, contro ogni forma di controllo economico, sociale e politico.
“ Se le nostre vite non valgono,” allora scioperiamo!- Il movimento “non una di meno,” femminista, è inteso in senso sociale, sindacale, come blocco del lavoro produttivo, e in senso politico, come astensione dalla cura della casa e della famiglia e liberazione dalle rappresentazioni di genere. La mobilitazione femminile sottolinea alcuni fronti di lotta comune tra generi: la femminilizzazioni del lavoro, non sta solo nel numero enorme di lavoratrici, ma anche come modello che, nato come connotato della forza lavoro femminile e nelle forme più dequalificate, precarie e sottopagate, va oltre le differenze di genere. Ma la nostra lotta va oltre e supera i confini nazionali: la marea femminile si dichiara antirazzista e internazionalista. Un movimento che intenda mettere fine alla violenza ed a ogni forma di discriminazione di genere, deve tenere conto delle differenze tra donne e articolate in prospettiva di lotta comune.