Caserta (Campania) 10 dicembre 2017

Un “Vestito di Libertà”,il nuovo libro di Cosimo Dino Guida

CASERTA – La letteratura torna alla sua vocazione originaria: il racconto affidato alla voce. Come era nella Grecia antica. E come è stato poi nei Caffè letterari del passato, dove gli scrittori si scambiavano idee sui romanzi e sulla poesia. I tempi cambiano, ma non troppo. E così un anno fa a piazza Mercato apre l’Altro Caffè, ora poeti e scrittori cercano lei: Alessandra Sagnelli, titolare del caffè letterario più gettonato di Caserta, che domenica scorsa ha dato vita ad un momento culturale unico nel suo genere: gli ambienti de l’Altro Caffè si sono, così, trasformati in un palcoscenico, e le atmosfere dell’inverno Sovietico e della Primavera di Praga non potevano che rinascere per bocca del noto scrittore, Cosimo Dino Guida: “un Vestito di Libertà” è la sua undicesima opera letteraria, ed è stata presentata a “l’Altro Caffè” domenica scorsa, a partire dalle 20:30. Classe ’52, ingegnere, giornalista, poeta, attore, scrittore, editore e con alle spalle anni di collaborazioni con nomi eccellenti nel panorama culturale italiano, una fra tutte, quella con Mariangela Melato nel 1986, Dino – Guida – già autore di ben 8 drammi teatrali, un romanzo e due sillogi poetiche – domenica scorsa ha annunciato ai suoi lettori la sua ultima opera:. Ore 20:30. Cosimo Dino Guida parla ai suoi lettori, rapiti dalle sue parole e da una atmosfera quasi surreale. L’Altro Caffè è gremito. Il poeta legge un passo del suo libro, con al suo fianco la giovane studentessa casertana, Valentina Petrella, e poi chiosa:. I versi del poeta si consumano, gli applausi degli astanti si odono fino all’altro fronte della piazza, e la presentazione termina con l’inchino di Dino Guida che omaggia il suo pubblico, quasi come fosse la fine della migliore delle opere teatrali contemporanee. E infine, sipario.

Eduardo Parente