Atrani (Campania) 17 novembre 2014

Trani – Centraline Per Il Monitoraggio Qualita’ Aria

L’Associazione Ambientale di Trani, a mezzo comunicazione protocollata al Comune di Trani in data 17/11/2014 intestata al Sindaco di Trani Riserbato ed all’Assessore all’Ambiente De Simone, HA CHIESTO all’Amministrazione comunale di Trani di attivare il servizio di monitoraggio ambientale della qualità dell’aria mediante il ripristino e collocazione delle due stazioni di rilevamento mobili di proprietà comunale (acquistate con un finanziamento Por Puglia 2000-2006 relativo alla Misura 5.2 per il miglioramento della qualità dell’ambiente nelle aree urbane) ovvero di richiedere all’ARPA PUGLIA di mettere a disposizione del Comune di Trani i propri mezzi mobili per il monitoraggio della qualità dell’aria, senza alcun onere a carico delle Amministrazioni se non quello dell’alimentazione elettrica e della messa a disposizione di un sito idoneo per la collocazione del mezzo.

Essendo Trani un capoluogo di provincia, che conta un alto numero di abitanti ed un elevato tasso di traffico automobilistico sulle vie cittadine, per non parlare delle fabbriche in periferia e della presenza sia di una vastissima discarica e sia di un depuratore che emanano miasmi in determinate ore e direzioni del vento, non è concepibile essere sprovvisti di una quotidiana e costante rilevazione della qualità dell’aria in città.