Milano (Lombardia) 04 maggio 2014

Spellbound Contemporary Ballet, Le quattro stagioni, Manzoni

Spellbound Contemporary Ballet in Le quattro stagioni.
5 – 7 maggio 2014
Coreografie Mauro Astolfi
musiche originali di Luca Salvadori – musiche di Antonio Vivaldi
con Maria Cossu, Marianna Ombrosi, alessandra chirulli
Giuliana Mele, Gaia Mattioli, Sofia Barbiero
Mario Laterza, Giacomo Todeschi, Michelangelo Puglisi

Poco consona allo stile tipico dei coreografi classici, una world fusion arricchita da brani classici ma di sentimenti positivi, pretesto, per una storia “presa in prestito” come “Le quattro stagioni” di Vivaldi.
Un repertorio produttivo comprendente i grandi titoli della tradizione classica, impreziositi da
privilegiata costellazione della tecnica per proiettare lo spettatore verso i suadenti quadri immaginari della ciclicità delle stagioni.
Nello sviluppo di un percorso unico nel panorama per provare l’emozione di scoperte semplici e mai banali, un linguaggio visuale e coreografico che porterà in trepidanti mondi per far emergere e celebrare le stagioni metafora della vita. La primavera dell’amore prima dell’ingiallimento autunnale e delle cicliche cascate di piogge autunnali, intercalato dalla quotidiana consapevolezza dell’’intorpidimento dell’estate, fino alle avvincenti e a volte controverse e numerose occasioni di sfavillanti e magici eventi invernali.
Idee originali per sviluppare un percorso unico nel panorama provocatore, la cui opera è a tratti controversa ma sempre autentica; connubi coreografici tra ambito colto e stile tipico per catturare essenza traendo spunto anche dal “nulla”.

Angelo Antonio Messina