Genova (Liguria) 04 agosto 2017

Racconti, 2047 Italia 145 milioni di abitanti P. Seconda,

Racconti della notte 2047 popolazione Italia 145 milioni di abitanti
L’Invasione dell’Italia, 2047 Seconda Parte. – Tutto incomincio da un cinguettio, un twitter di uno sconosciuto, verso la fine del 2017 diceva … Nuovo Stato Popolare Italiano.” Potere alle persone, è la gente che fa la storia. “Riprendiamoci la vita, la terra, la luna”.- Parlava di un nuovo movimento che in primavera 2018 sarebbe esploso, una vera risposta al problema della vita in ogni paese del mondo. Doveva partire dall’Italia, con occupazione in massa del governo italiano, con abolizione di tutti i partiti, politici, regioni e province, comuni. Dovevano essere tutte progettate in maniera diversa, con il popolo, la gente, e mandati tutti al confine i politici … per alto tradimento verso il popolo Italiano, levandogli tutti i privilegi. L’infiltrazione capillare della criminalità organizzata, nello stato, ha ostacolato, e continuano a ostacolare l’ulteriore sviluppo dell’Economia nazionale. Fermiamoli!!!!! ( Potere al Popolo, Potere alla Gente). Tutti i potenti dovevano pagare il prezzo della costruzione del Nuovo Stato Popolare Italiano e non solo. La chiesa avrebbe pagato caro, gli errori del passato e del presente, con la restituzione di tutti gli immobili sul territorio Italiano, e avrebbe dovuto pagare per tutti gli stabili, quelle tasse che il popolo italiano ha sempre pagato, dal 1800 congelando le loro banche, e tutti i loro conti. Vennero erette mura alte venti metri, tutto intorno al vaticano. Se volevano rimanere in Italia, dovevano seguire il cammino di San Francesco, spogliati dei loro averi, e vestiti solo con un saio, a predicare quella pace, mai voluta, abbiamo un Dio in comune, ma ci sono 3000 religioni!!! Dovevano promuovere prima la pace fra tutte le religioni della terra, per trovare insieme la via della pace, e poi con le popolazioni del mondo. Furono arrestati tutti i dirigenti assistenziali, caritas, e tutte le strutture similari in Italia per il mantenimento della Povertà, solo per un loro interesse economico, e le omg controllate dalla malavita e dai politici. Tutte le fabbriche non Italiane dovevano andarsene, ma lasciando i macchinari, e tutte le strutture, questo per accordo europeo, le fabbriche Italiane nel mondo dovevano rientrare in Italia e portare il loro lavoro nel nostro paese, il libero commercio nell’Europa, e mondiale fu sospeso, questo per i prossimi cinque anni. Ogni paese Europeo doveva proporre una sua interdipendenza dalle energie conosciute, alimentari, proporre alternative al petrolio, al gas, al carbone, solo energie che la natura ci dona ogni giorno, dal sole, dal vento, dalla luna, solo energia pulita per tutti, a basso costo. Tutti gli stranieri in Italia che avevano ottenuto la cittadinanza Italiana, nei cinque anni precedenti il 2017, sarebbero rimasti in Italia, per gli altri dovevano ritornare nei loro precedenti paesi di origine. Chi aveva commesso un crimine contro il nostro patrimonio, doveva essere allontanato immediatamente e consegnato alla polizia del suo paese, non avrebbero più potuto rientrare nel nostro paese. Le banche, le multinazionali italiane ed estere nel mondo, dovevano pagare anche loro per la rinascita del paese. Con le banche fu semplice, 50 milioni di persone levarono i loro soldi dalle banche, e fu subito il caos, il paese si fermò! Si il caos, ma organizzato, dovevano trattare con il popolo e pagare gli interessi e progettare il futuro del paese, finanziando la rinascita del Nuovo Stato Popolare Italiano. Le multinazionali italiane dovevano rimanere italiane, e finanziare la ripresa. Gli interessi per l’evasione fiscale, e per aver rubato al popolo Italiano e al mondo, finanziare la ricerca delle nuove energie pulite, creare lavoro, per 50/100 milioni di posti in Italia, nei prossimi 5 anni. Si dovevano prendere i soldi dove c’erano sempre stati, ma divisi per pochi. Anche la Fiat, se ne ritornò in Italia, e non solo loro, la Finmeccanica rimase Italiana, ma dovevano portare lavoro, futuro, speranza. Eni, anche loro dopo aver impestato, e succhiato il petrolio dal mondo, dovevano finanziare la rinascita del Nuovo Stato Popolare Italiano, finanziando, migliaia di ricercatori Italiani, per trovare la risposta energetica alternativa, e a basso costo, per tutti. Fu una gara in tutta Europa, i ricercatori lavoravano insieme , per trovare una risposta. Si voleva colpire i potenti della terra, che governano il mondo, da sempre. Come si possono fermare i potenti? Il loro motto è: Il denaro crea potere … I veri potenti non appaiono. Fanno parte delle più ricche famiglie del mondo. Rockefeller, i Rothschild, per citarne qualcuna, sono i personaggi che comandano il mondo. La loro caratteristica è di essere nascosti agli occhi dell’opinione pubblica. Il loro potere risiede nell’occulto e nell’economia globale… il loro unico obbiettivo? Lo stesso dei terroristi islamici ma con una piccola differenza, loro finanziano i terroristi. Le guerre costano, e loro vendono le armi. Possiedono tutte le banche internazionali, il settore petrolifero e tutti i più potenti nei settori industriali e commerciali, ma soprattutto sono infiltrati nella politica e comandano la maggior parte dei governi e il fondo monetario internazionale!!! Fermiamoli.
Incomincio tutto da un twetter di uno sconosciuto, diceva Nuovo Stato Popolare Italiano. Potere al Popolo, è la gente che fa la storia, riprendiamoci la vita, la terra, e la luna. – Fra il 1870 e il 1900 la maggior parte degli emigrati era del nord Italia Veneto, Friuli Venezia Giulia, e Piemonte. Cosa porto il meridione a un emigrazione di massa. Ritorniamo indietro nel tempo, al Regno delle due Sicilie. Napoli era una città fiorente e all’avanguardia in campo industriale come tutto il sud Italia, Palermo era la capitale, durò per 700 anni, fino 1860. Un giorno il Piemonte senza dichiarare guerra, invase il Regno delle due Sicilie, e portarono i macchinari delle fabbriche al nord, dove in seguito sorsero le industrie del Piemonte della Lombardia, e della Liguria. Le popolazioni del meridione, devastate dalla guerre con circa un milione di morti, dai terremoti del 1908, depredato dall’esercito, dissanguato dal potere ancora di stampo feudale, non ebbero altra alternativa che migrare in massa. Il sistema feudale permetteva che la proprietà terriera ereditaria determinasse il potere politico ed economico, lo status sociale, di ogni individuo. Non ci fu modo per il popolo di migliore la loro condizione. La crisi agraria 1880 successivamente l’aggravarsi delle imposte nelle campagne meridionali, dopo l’unificazione del paese (?) il declino dei vecchi mestieri artigiani delle industrie domestiche, la crisi della piccola proprietà,delle aziende montane, e delle manifatture rurali, causarono un esodo di massa senza precedenti dal meridione d’Italia, verso l’America.
-Fine seconda parte racconti della notte 2047 popolazione Italia 145 milioni di abitanti, l’invasione dell’Italia 2047
Non perdetevi la terza parte……