Viterbo (Lazio) 05 gennaio 2017

Rinviato a Domenica 8 Gennaio il Presepe Vivente di Tarquinia

– Un’ambientazione inedita per il Presepe Vivente di Tarquinia, una delle rievocazioni tra le più amate del Centro Italia giunta alla sua decima edizione.

Il Centro Storico cittadino continua ad essere un insostituibile scenario di fondo per la ricostruzione della Natività anche se per la prima volta è stato abbandonato l’asse di Piazza delle Erbe e del quartiere di San Martino per approdare a quello delle aree e dei giardini a ridosso dell’Alberata Dante Alighieri e del complesso monumentale della Basilica di San Francesco.

Gran parte della scenografia, come vedete dalle immagini, è stata allestita all’interno delle mura del convento che ospita i Frati Francescani dell’Immacolata in luoghi ed angoli caratteristici sconosciuti anche ai più che hanno consentito all’imponente macchina organizzativa, coordinando tra l’altro oltre 350 figuranti, di realizzare strutture create ex novo, come il Palazzo di Erode, una Piazza del Mercato dalle intriganti suggestioni con nuovi personaggi, spettacoli e degustazioni di prodotti locali ed altri alimenti tradizionali.

La manifestazione, patrocinata dalla Regione Lazio e dalla Provincia di Viterbo, è stata organizzata, nei giorni 26 Dicembre 2016 , 1 e 6 Gennaio 2017 (quest’ultima rappresentazione è stata rinviata a causa del forte vento a Domenica 8), dall’Associazione Presepe Vivente Città di Tarquinia in collaborazione con la Pro Loco, il Comune, la Pro Tarquinia, il Comitato di Quartiere San Martino, l’Associazione Anziani con l’Hobby del Modellismo e la Diocesi di Civitavecchia e Tarquinia.