Napoli (Campania) 22 maggio 2015

Napoli: successo per la “spesa di mezzanotte”

Alla fine, in tanti non hanno resistito. La tentazione era forte, fortissima. La spesa di mezzanotte. Una novità per Napoli, non per l’Italia. Al Carrefour del Corso Europa, al Vomero, il primo supermercato aperto 24 ore su 24 ha attirato subito un sacco di gente. Curiosità, tanta. Necessità, poche, a dire la verità. “E’ più uno sfizio che un bisogno”, spiega l’anziano che in giacca e cravatta, assieme alla moglie, tenta di acquistare (e ci riesce) 4 bottiglie di alcoolici, in deroga al divieto di vendita che scatta alle dieci di sera ma che “stasera non vale: offro io a tutti per festeggiare”. Non è la Notte Bianca, ma è come se lo fosse. Sorride, all’ingresso, il vigilante, che fa quasi da padrone di casa e accoglie i clienti, tutti con la faccia stupita, un po’ assonnata ma con gli occhi comunque bene aperti sui prezzi e sulle date di scadenza dei prodotti. In giro per gli scaffali quasi tutte coppie: giovani e meno giovani, tutti attirati dalla novità. Nei carrelli c’è di tutto, come al solito. “Ho comprato un paio di bottiglie d’olio –spiega un signore sulla quarantina- e qualche bottiglia di pomodoro, oltre a un paio di pacchi di pasta. Non avevo sonno e sono venuto qui. Domani mattina mia moglie troverà la spesa già fatta in cucina, e sarà contenta”. Qualcuno compra fardelli d’acqua, altri cercano la carta igienica, due ragazzi fanno incetta di cioccolata. La gente riesce anche a sopportare la mezz’ora di stop obbligatorio delle casse tra le undici e mezza e mezzanotte. “Non dipende da noi –spiega l’addetto all’ufficio informazioni- ma dal Ministero delle Finanze che blocca il flusso degli scontrini fiscali”. Sarà, commenta qualcuno, indeciso se aspettare o andar via, ma il tempo passa in fretta, tra battute scontate (“E’ mezzanotte, l’ora di Cenerentola”, dice un signore alla cassiera) e sorrisi di compiacimento per essere stati i primi a provare l’ebbrezza della spesa di mezzanotte. Una novità che, siamo certi, piacerà ai napoletani.