Napoli (Campania) 30 luglio 2014

Napoli emergenza ANM fermate insolite dopo crollo Galleria

Napoli una città in emergenza continua dopo il crollo che ha procurato la morte al ragazzo di 14 anni Salvatore Giordano, che per salvare i suoi compagni si è sacrificato spingendo gli amici mentre cadevano i massi dall’alto della Galleria Umberto primo, tutto ciò a procurato danni sia al commercio, nella strada principale dove si pratica lo shopping . Che tra altre cose la chiusura della fermata dei Bus ANM sita all’ingresso della Galleria Umberto prima,e allora emergenza anche per gli utenti che devono prendere i Bus non potendo più transitare sulla fermata su detta, ANM a provveduto a spostare per evitare pericoli per i cittadini. E spostando la fermata dopo circa 500 metri dalla precedente recando problemi per gli utenti che per prendere i Bus ANM devono fare un percorso di almeno 500 metri all’aperto senza nessun riparo sia quando piove che quando ce un sole cocente, e si immagini signore con bambini, persone anziane, e giovani che rincorrono la strada per arrivare in tempo ” allora la domanda ” come si fa ad organizzare una fermata se dopo un paio di metri ce né un’altra davanti al castello; chi a avuto questa bella idea fregandosi dei cittadini utenti. Questo e quando chiediamo alla dirigenza ANM e vi alleghiamo anche le foto
Giornalista Fotoreporter © Copyright Enzo Barbieri ©