Viterbo (Lazio) 22 luglio 2014

Monitoraggio antincendio estivo

Come ogni anno l’Università Agraria di Tarquinia ha organizzato un tavolo di concertazione per mettere a punto un piano straordinario di interventi per prevenire e contrastare gli incendi sul patrimonio dell’Ente, che rappresenta un baluardo di salvaguardia ambientale del nostro territorio. «Quest’anno la parola d’ordine è controllo. – spiega l’assessore Attilio Boni – L’Università Agraria per le prossime settimane metterà in atto, in collaborazione con l’AEOPC e il gruppo comunale della Protezione Civile, azioni di monitoraggio, a cadenza giornaliera, sia da postazioni fisse sia mediante vigilanza sul territorio. Tale monitoraggio, che terminerà il 30 settembre, ha anche l’obiettivo di far nascere una cultura della prevenzione sul territorio e la difesa del verde come interesse di tutta una comunità e non solo di pochi. L’incontro con le realtà che si occupano di protezione civile ha confermato, una volta di più, l’importanza del lavoro dei volontari che, ogni anno, sono al nostro fianco per evitare e prevenire ogni possibile focolaio d’incendio. Siamo convinti che l’impegno dell’Università Agraria lasci un segno nella campagna d’informazione, rivolta ai cittadini, per prevenire e comunicare tempestivamente in caso di avvistamento di un incendio. Non servono interventi personali, è sufficiente una telefonata. Una segnalazione tempestiva può salvare un patrimonio boschivo a tutela sia del nostro ambiente sia della nostra memoria».