Martina Franca (Puglia) 23 gennaio 2015

Lettera aperta – Happy Casa – General Trade

Per una “Nonnina” che mi abita vicino, amante del cappuccino caldo con la schiuma, vagabondando e curiosando tra gli scaffali di un grande magazzino, ho trovato un vostro prodotto (Happy Casa) (distribuito dalla General Trade) “Cappuccino Express”; una sorta di “Bricco” con un motorino sul cui alberino – montata su un’apposita base, risiede una piccola spirale.

Un oggetto non certo ricco di tecnologia.

Il costo? Irrisorio ed invitante: Euro 2,95.

Vado dalla nonnina, che felice si fa spiegare come funziona il piccolo “Genio” del cappuccino. Personalmente, lo provo per la prima volta e funziona – cappuccino con schiuma OK.
Il giorno dopo, curioso, ritorno dalla mia vicina di casa che con grande sorpresa, mi dice che quel miracolo tecnologico che gli avevo portato, non funzionava più. Ho riprovato anche io per sicurezza, ma il motorino non girava più; sembrava bloccato.

Non mi sembra regolare che un prodotto esposto sugli scaffali di un grande magazzino, anche se di prezzo ultra economico, debba smettere di funzionare quasi immediatamente dopo l’acquisto.

Ho fotografato la scatola, per provarne l’acquisto. Naturalmente, considerando il prezzo, suppongo che nessun acquirente, in caso di mal funzionamento immediato, torni al negozio per reclamare, magari una garanzia. Così stando le cose, si potrebbe pensare o supporre, che la ditta costruttrice del “Cappuccino Express”, conti di far cassa soltanto attraverso il numero dei prodotti venduti, anche se difettosi dalla nascita?

Vi pare un comportamento a favore della clientela? A me non sembra e questa breve ed ironica presentazione dei fatti, ne è la prova.

Ora, quasi tutte le mattine, porto alla mia vicina di casa, un cappuccino caldo con schiuma,
acquistato al bar.

Cosa gli dico alla “Nonnina”?

Con cordialità ed educazione, resto in attesa di un Vostro cortese cenno di riscontro.

Piero B. / Redazione Pentagramma.

La General Trade, non solo ha risposto con educazione, competenza ed esaustività a questa mia “Lettera aperta”, ma ha dimostrato di tenere in considerazione la propria clientela venendole incontro, con grande tempestività.
In data 2 Febbraio 2015 all’indirizzo della “Nonnina”, è pervenuto un plico, contenente un nuovo prodotto “Cappuccino Express”.
Un grazie da parte mia, sentito e sincero ed anche dalla “Nonnina” che potrà gustare il tanto desiderato cappuccino con la schiuma.
Piero / Redazione Pentagramma