Trieste (Friuli-Venezia Giulia) 25 novembre 2015

La Giornata internazionale contro la violenza sulle donne

25 Novembre, Giornata internazionale contro la violenza sulle donne nel ricordo di un brutale assassinio, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Dominicana, ai tempi del dittatore Trujillo, quando le tre sorelle Mirabal, considerate rivoluzionarie, furono torturate, massacrate, strangolate ed i loro corpi buttati in un burrone simulando un incidente. La giornata, istituita dall’Onu con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999, ricorda come la matrice della violenza contro le donne è rintracciata ancor oggi nella disuguaglianza dei rapporti tra uomini e donne: la stessa Dichiarazione adottata dall’Assemblea Generale Onu parla di violenza contro le donne come di “uno dei meccanismi sociali cruciali per mezzo dei quali le donne sono costrette in una posizione subordinata rispetto agli uomini”.
Nella mattinata di oggi, per le vie centrali di Trieste si è snodato un corteo che denunciava il problema con un lungo serpentone, uno striscione di 80 metri, realizzato con disegni e slogan dalle diverse realtà che partecipavano al corteo. Partito da Piazza Goldoni, il corteo ha percorso Via Carducci, Via Ghega, Via Roma per arrivare in Piazza della Borsa. Nelle foto aspetti del corteo in Piazza Dalmazia.