Barbariga (Lombardia) 10 settembre 2016

Inaugurato il ponte dei record

Il premier Matteo Renzi ha inaugurato a Bari il ponte dell’Asse nord-sud. Il taglio del nastro è avvenuto nel nome di Checco Zalone, che il governatore Michele Emiliano cita per ringraziare assessori, tecnici e maestranze – “Una squadra fortissimi” – e Renzi, di rimbalzo, ricorda per la sua canzone dedicata al ponte sullo Stretto di Messina. Una breve cerimonia che arriva nel giorno dell’inaugurazione della Fiera del Levante e della firma del Patto per la Puglia.

Matteo Renzi è arrivato sul ponte che collega via Tatarella a via Nazariantz a pochi metri dall’antenna centrale alta 78 metri, alla guida del corteo di auto bianco rosse, in omaggio al tricolore e alla città di Bari. “Costruire ponti è un bel messaggio non solo per la città di Bari e non solo per la viabilità – commenta il premier – ora tocca ai cittadini fare un controllo civico affinchè il ponte si apra e funzioni”.
Il ponte dei record di Bari è uno dei pochi ponti strallati a pila sghemba al mondo e il più lungo del Mezzogiorno in ambito urbano. La struttura è sospesa a dieci metri d’altezza ed è lunga 626 metri (foto di Michele Piscitelli) tratto da Repubblica Bari – Silvia Dipinto