Arcinazzo Romano (Lazio) 27 ottobre 2017

Fontana di Trevi, fermato mentre tinge di rosso l’acqua

Ieri alle ore 16.55 circa un uomo si è introdotto nel vascone centrale della Fontana di Trevi con una tanica piena di colorante rosso, riuscendo a versarne una piccola quantità prima dell’immediato intervento dei nostri agenti in servizio nell’area. L’uomo è stato subito portato presso il comando di via della Greca municipio 1, dove è stato identificato. Il personaggio era già noto come colui che dieci anni fa aveva danneggiato la fontana tingendola di rosso, stessa dinamica di quanto accaduto ieri. La tempestività dell’intervento degli agenti è stata determinante per evitare che grosse quantità di pigmento entrassero in circolo macchiando la parte alta del monumento. Sul posto, oltre al Sovrintendente Capitolino è intervenuto il Comandante Generale Diego Porta che ha commentato: “Il personale della polizia locale è subito intervenuto e siamo riusciti a limitare i danni. Cecchini è stato bloccato in flagranza di reato e portato nei nostri uffici. Verrà denunciato all’autorità giudiziaria sia per procurato allarme che per imbrattamento, reati che prevedono una pena da sei mesi a tre anni”. Altre indagini sono in corso sulle circostanze dell’evento.