Napoli (Campania) 18 aprile 2015

Fiera del Baratto e dell’Usato a Napoli: ricordi ed emozioni

Emozioni e brividi. Ricordi ed emozioni. C’è tutto questo, come sempre, alla Fiera del Baratto e dell’Usato, giunta ormai alla 38^ edizione, nei padiglioni della Mostra d’Oltremare di Napoli. Cinque euro il costo del biglietto d’ingresso e tanta gente in visita nei vari stand, tutti particolari e ricchi di oggetti di ogni tipo ed epoca. Giocattoli, fumetti e figurine tra le cose più richieste dai collezionisti, ma anche dischi, libri e vestiti l’hanno fatta da padrone. Grande successo per lo stand di Alberto Bruno: una sorta di “re” delle locandine cinematografiche, ne possiede circa 50.000 che riguardano film di ogni epoca e genere. Ex “maschera” (staccabiglietti) in vari cinema della città, racconta di aver conosciuto Alberto Sordi, Christian De Sica e Aldo Fabrizi. Il costo delle sue locandine va da 5 a 1.000 euro. Molto ricercate quelle dei primi film di Marylin Monroe, quest’anno ha messo in mostra anche quelle dei film per i quali Pino Daniele ha scritto le musiche. “Sono preoccupato –dice- perchè non so a chi lasciare in eredità il mio sterminato archivio. Da qualche tempo ho intrapreso contatti con il comune di Napoli, che avrebbe interesse a creare una sorta di museo con il mio materiale”. Lo stand che ha raccolto più apprezzamenti, però, è stato secondo molti quello di Leonardo Pasqualini, in arte “unicosantone”: i suoi giocattoli degli anni ’60 e ’70, ma anche le figurine e i fumetti d’epoca hanno fatto scattare la “nostalgia canaglia” nei tanti visitatori che si sono fermati ad ammirare le sue “memorabilia”, tra vecchissimi numeri di Topolino, album Panini e vecchie bambole che hanno fatto sognare tante signore che sono state bambine e che ritrovano vecchie emozioni tra i banchi della Fiera. Nicola Schinco è sempre presente alla Mostra d’Oltremare: possiede e mette in vendita il primo numero di “Sport Sud”, copie di “Roma Sport” o del “Corriere di Napoli”, biglietti e prime pagine di partite storiche, figurine, poster, riviste, carnet di abbonamenti, autografi, contratti e tutto ciò che riguarda il periodo di Maradona, ma anche quello di Sivori, Altafini e Sallustro. Un successo ad ogni edizione, per lui, solo per questa volta senza l’amico di sempre, e pure lui super collezionista, Salvo Maniscalco. La Fiera del Baratto e dell’Usato ha attirato, già dalla prima giornata, migliaia di persone che hanno faticato non poco, specialmente nelle ore “di punta”, a girare per gli affollatissimi stand. Tanti i visitatori che hanno raggiunto la Mostra d’Oltremare con trolley e valigie da riempire con oggetti che, come sempre, sono stati per tutte le tasche e tutti i gusti.