Bari (Puglia) 04 febbraio 2016

Doppelmayr inaugura la più lunga cabinovia 3S del mondo

Doppelmayr / Garaventa ha costruito una cabinovia trifune di oltre sei chilometri sulla montagna più alta del Vietnam, con le sue cabine supera un dislivello di oltre 1.400 metri. Così, la 3S “Fansipan Legend” ha battuto due record mondiali. L’impianto è stato inaugurato il 2 febbraio 2016, alla presenza di Le Viet Lam, presidente della Sun Group, di Thomas Pichler Amministratore Delegato della Doppelmayr e del Vice Primo Ministro del Vietnam. Anche lo stabilimento di Lana ha partecipato al progetto, con la realizzazione di alcune enormi strutture di linea.

Il Fansipan, con i suoi 3.143 m, è la vetta più alta del Vietnam e, soprattutto per la popolazione locale, una destinazione significativa. La salita attraverso il ripido terreno nella giungla è abbastanza impegnativa e può richiedere diversi giorni. Sun Group ha quindi investito in un ausilio alla risalita molto speciale, completato il 2 febbraio 2016: la spettacolare cabinovia 3S Doppelmayr / Garaventa che conduce ad un pianoro nei pressi della vetta. Così, anche gli escursionisti meno esperti possono soddisfare il desiderio di visitare per una volta “Il tetto dell’Indocina”. Durante il tragitto di quasi 15 minuti sulla cabinovia lunga 6.326 metri si supera un dislivello di 1.410 metri. La 3S “Fansipan Legend” è quindi attualmente la più lunga funivia trifune che supera il più alto dislivello al mondo. I rappresentanti del Guinness World Records hanno confermato entrambi i record.

Il team Doppelmayr/Garaventa ha collaborato per due anni con squadre locali, per portare a termine questa grande opera in condizioni meteo proibitive e su terreni impraticabili. L’ottima collaborazione tra Doppelmayr/Garaventa e il Sun Group è confermata da sei progetti funiviari completati fino ad oggi. Le due società stanno attualmente lavorando su due straordinari impianti in Vietnam: una enorme funivia a va e vieni a Ha Long Bay, e un’altra cabinovia trifune da record mondiale sulle isole Hon Thom e Phu Quoc.

Come per quasi tutti gli impianti di questo tipo realizzati nel mondo, anche in questa commessa la sede italiana di Lana ha collaborato al progetto. Proprio qui infatti sono state realizzate le “scarpe”, ossia le imponenti strutture metalliche che sostengono le funi sui piloni.
Lo stabilimento in provincia di Bolzano occupa 91 dipendenti e collabora attivamente con le altre sedi mondiali nello sviluppo di soluzioni tecniche e nella produzione di elementi per impianti speciali a livello mondiale. Il gruppo Doppelmayr/Garaventa è leader mondiale nel mercato funiviario, ha stabilimenti di produzione e rappresentanze in oltre 35 Paesi del mondo ed ha realizzato oltre 14.600 impianti in 89 Stati; il fatturato 2014/2015 ha raggiunto i 794 milioni di euro.