Crotone (Calabria) 08 maggio 2015

Crotone: L’A.N.I.O.C. Venera la Madonna di Capo Colonna

Maggio è un mese amato e giunge gradito per diversi aspetti. Nel nostro emisfero la primavera avanza con tante e colorate fioriture; il clima è favorevole alle passeggiate e alle escursioni. Per la Liturgia, maggio appartiene sempre al Tempo di Pasqua, il tempo dell’”alleluia”, dello svelarsi del mistero di Cristo nella luce della Risurrezione e della fede pasquale; ed è il tempo dell’attesa dello Spirito Santo, che scese con potenza sulla Chiesa nascente a Pentecoste. Ad entrambi questi contesti, quello “naturale” e quello liturgico, si intona bene la tradizione della Chiesa di dedicare il mese di maggio alla Vergine Maria. Crotone, a maggio celebra la festa della Madonna di Capocolonna, da venticinque anni proclamata celeste patrona dell’Arcidiocesi di Crotone – Santa Severina, la Madonna viene venerata e ricordata tutti i giorni con Sante Messe Solenne e cerimonie. In questo contesto, venerdì 8 maggio la delegazione provinciale dell’A.N.I.O.C. (Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche) ha animato la Santa messa Solenne presso la Cattedrale. Alle 18.30 nella Cattedrale gremita di Fedeli e Cavalieri, Mons. Ezio Limina, Padre Spirituale dell’A.N.I.O.C, ha ricordato i valori degli Insigniti al Merito di Onorificenze, che sono al servizio della società per il futuro dei giovani e dei bisognosi, nella Provincia di Crotone e in tutta l’Italia. Ad officiare la Santa messa è stato Padre Francesco Lanzilloto Parroco della Parrocchia del Crocefisso della Città di Cutro, ad animarla sono stati, all’organo il Prof. Agostino Lobono, il Coro della Cattedrale, il Tenore Cav. Franco Di Rico e il Soprano Prof.ssa Erminia Zurlo. Nell’Omelia Padre Francesco ha spiegato la Gioia della Madonna che si esprime come Madre di tutti. Alla fine della Santa Messa, la Cerimoniere dell’associazione, Cav. Filomena Mustacchio, ha letto la Preghiera a San Giorgio Protettore dei Cavalieri. Il Delegato provinciale e vice Delegato Regionale dell’A.N.I.O.C. Cav. Uff. Giuseppe Crea, ha ringraziato per la collaborazione e la partecipazione così numerosa, e consegnato un Crest dell’Associazione al Prof. Agostino Lobono, sempre disponibile nei confronti dell’A.N.I.O.C.