Palermo (Sicilia) 11 ottobre 2015

Condorelli(Ugl),i giovani in Sicilia non perdano la speranza

“Non passa giorno che la tv non parli della nostra Sicilia, devastata da ogni tipo di disastro, oggi è la volta del maltempo e dei danni causati che aggravano i forti disagi già esistenti in seguito all’isolamento del territorio dopo le frane dei vari viadotti delle autostrade. Ma la cosa che colpisce e che inquieta tanto è l’assenza della politica, quella di chi ci governa ,Crocetta il peggior presidente della storia siciliana , ma anche di chi dovrebbe fare opposizione”.
Lo dichiara il Segretario Confederale dell’Ugl con delega alla politiche del Mezzogiorno, Giovanni Condorelli.
“Stiamo subendo queste tragedie nella totale indifferenza – spiega Condorelli – la paura è che la rassegnazione ormai si stia impadronendo dei siciliani. Dobbiamo reagire mi rivolgo soprattutto ai giovani ritrovare l’orgoglio di essere siciliani , trovare la forza e l’ energia giusta per liberarci di questi incapaci , di coloro i quali non amano questa terra e che non la sanno difendere”.
“Non meritiamo tutto questo – conclude il Segretario – ma allo stesso tempo dobbiamo essere consapevoli che non possiamo più sbagliare nella scelta di chi deve difendere i nostri interessi.
Può sembrare la solita retorica, ma oggi come non mai siamo nel fango , siamo soli e quindi obbligati ad alzare la testa e agire”.