Viterbo (Lazio) 01 luglio 2014

Claudio Lolli conquista il pubblico di Book&Wine

Riportare il pubblico in un angolo splendido della città, ma troppo poco utilizzato per eventi ed incontri; lasciarlo incantare dalle parole di un protagonista d’eccezione; chiudere la serata con il piacere di un buon vino e ed il sapore fresco del gelato. Book&Wine ha aperto la sua estate con un appuntamento capace di miscelare la poesia dei luoghi con quella delle parole: protagonisti, lo splendido scenario di piazza Cavour e Claudio Lolli, cantautore, scrittore, poeta e uomo di straordinaria sensibilità e profondità. Una chiacchierata che parte dall’amore – primo protagonista delle sue Lettere Matrimoniali – per poi spaziare alla vita, alla morte, alla società d’oggi, con Claudio che, lungi dall’accettare le etichette sempre affibbiategli – si scopre cantautore della propria vita, con la poesia e l’intensità emotiva che si ritrovano anche nei suoi scritti. Tanto, davvero tanto l’affetto dimostrato dal pubblico di Tarquinia a un artista che è nel cuore di molti, che hanno esplicitamente chiesto a Lolli di tornare in città anche nella più consuete vesti di cantante. Una promessa sancita con piacere dall’artista, che a Tarquinia si è già esibito, in passato, in due occasioni. Al termine dell’incontro, piacevole degustazione del vino bianco Viò dell’azienda tarquiniese Etruscaia, servito con professionalità e competenza dai sommelier della FISAR – Federazione Italiana Sommelier Albergatori Ristoratori, da sempre partner dell’Università Agraria nella crescita di Book&Wine. Ad accompagnarne il sapore, il buon gelato artigianale della Gelateria Gambella di Tarquinia, anch’esso molto apprezzato dal pubblico presente.