Foligno (Umbria) 13 maggio 2016

André Greipel vince la Tappa 7 Giro d’Italia.Sulmona Foligno

ANDRÉ GREIPEL VINCE LA SETTIMA TAPPA DEL GIRO D’ITALIA TOM DUMOULIN ANCORA IN MAGLIA ROSA

Grazie alla vittoria del tedesco in volata, tre tappe consecutive per la Lotto Soudal

:- Il corridore tedesco André Greipel (Lotto Soudal) ha vinto in volata la settima tappa del 99º Giro d’Italia, da Sulmona a Foligno di 211 km. Al secondo e terzo posto si sono classificati rispettivamente Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo) e Sacha Modolo (Lampre – Merida).

Marcel Kittel (Etixx – Quick-Step) non ha partecipato alla volata a causa di una foratura nei chilometri finali.

Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin) indossa ancora la Maglia Rosa di leader della classifica generale della corsa.

RISULTATO FINALE
1 – André Greipel (Lotto Soudal) – 211 km in 5h01’08”, media 42,041 km/h
2 – Giacomo Nizzolo (Trek – Segafredo) s.t.
3 – Sacha Modolo (Lampre – Merida) s.t.

MAGLIE

Maglia Rosa, leader della classifica generale, sponsorizzata da Enel – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
Maglia Rossa, leader della classifica a punti, sponsorizzata da Algida – André Greipel (Lotto Soudal)
Maglia Azzurra, leader del Gran Premio della Montagna, sponsorizzata da Banca Mediolanum – Tim Wellens (Lotto Soudal)
Maglia Bianca, leader della Classifica dei Giovani, sponsorizzata da Eurospin – Bob Jungels (Etixx – Quick-Step)

CLASSIFICA GENERALE
1 – Tom Dumoulin (Team Giant – Alpecin)
2 – Jakob Fuglsang (Astana Pro Team) a 26″
3 – Ilnur Zakarin (Team Katusha) a 28″

Il vincitore, subito dopo il traguardo, ha dichiarato: “Siamo andati a tutta per l’intera tappa perché dovevamo chiudere su una fuga molto forte. La mia squadra ha fatto un lavoro fantastico, l’inseguimento è stato davvero difficile. Prima della volata ci siamo trovati davanti presto. Sono contento di aver vinto ancora, il finale era nervoso. Se giocassimo a calcio direi che abbiamo fatto tripletta con tre vittorie consecutive, siamo davvero contenti”.

La Maglia Rosa, subito dopo l’arrivo, ha dichiarato: “Speravamo che partisse una fuga sin dal via ma la Nippo – Vini Fantini non l’ha lasciata andare per tentare di conquistare i punti della Maglia Azzurra. Hanno inseguito sulla prima salita ed hanno reso la tappa molto dura. Si è poi formato un gruppetto ed una fuga è riuscita ad uscire. Siamo arrivati in gruppo ma è stata una giornata davvero dura!”.

Seguiranno le dichiarazioni della conferenza stampa e altri materiali.

TAPPA DI DOMANI
Tappa n. 8 – FOLIGNO – AREZZO – 186 km
Tappa mista di pianura e montagna. Prima parte lungo la valle del Tevere che si risale dopo aver passato Assisi e Perugia fino a Città di Castello. Si percorrono strade di media dimensione, con fondo a volte usurato e con tratti di carreggiata ristretta specie negli attraversamenti urbani. Dopo Città di Castello la corsa esce dalla valle del Tevere per affrontare il muro di Anghiari seguito dal GPM di Scheggia. Si arriva a Indicatore (TV) e Arezzo attraverso strade ondulate con alcuni passaggi urbani ristretti. Dopo un primo passaggio sul traguardo si affronta la salita dell’Alpe di Poti, caratterizzata da 6,4 km sterrati con pendenze anche a 2 cifre. Dal GPM discesa veloce sulla Foce dello Scopetone e quindi all’arrivo.

Ultimi km
Finale interamente cittadino. Discesa veloce dallo Scopetone con ampie curve fino a raggiungere la zona dello stadio. Si attraversa quindi il centro cittadino con alcuni passaggi tra strade con spartitraffico e rotatorie. Dopo l’ultimo km due curve a destra su ampie rotatorie e da segnalare il passaggio attraverso una porta medievale. Inizia quindi un breve tratto ripido di salita che porta (prima su asfalto e poi su lastricato) al rettilineo finale sempre in ascesa (circa 5%) di 200 m, largo 6 m su lastricato.

#Giro