Trieste (Friuli-Venezia Giulia) 19 ottobre 2015

Anche Trieste e il mare protagonisti della FAImarathon 2015

Anche Trieste, ieri, domenica 18, è stata protagonista della FAImarathon 2015, la passeggiata culturale non competitiva che il Fondo Ambiente Italiano organizza per promuovere la riscoperta di luoghi importanti e d’interesse dal punto di vista paesaggistico, culturale, storico ed artistico. 130 sono state le città italiane e 500 i luoghi in genere non accessibili al pubblico che sono stati interessati dall’iniziativa. A Trieste l’itinerario proposto era dedicato al tema “Trieste e il mare”. Si poteva visitare la Sottostazione elettrica nel Porto Vecchio, il Museo del Mare e, solo per i soci del Fai, lo storico pontone Ursus al Molo IV. Anche altre mete, come prolungamento del percorso di visita, erano possibili: il Faro della Vittoria, la Lanterna, l’ex Pescheria e l’ex Idroscalo, lo stabilimento balneare “El Pedocin”.
Nelle fotografie la Sottostazione elettrica del Porto Vecchio, il pontone Ursus, l’ex Idroscalo e il Faro della Vittoria ripreso dal Porto Vecchio.