Mantova (Lombardia) 27 gennaio 2018

Come monetizzare un blog: Leggi i Consigli di Luca (20 anni)

Oggi colgo l’occasione per analizzare il fenomeno del guadagno online grazie ad un blog, che da molto tempo si è consolidato e sta sempre più prendendo piede anche tra i giovanissimi. In particolare cercheremo di rispondere alle seguenti domande: Si può davvero guadagnare con un blog? Davvero è così semplice diventare un blogger? Come e quanto è la paga? Su cosa bisogna scrivere?

Ovviamente l’idea è molto allettante per chiunque. Se si riuscisse a monetizzare un blog a sufficienza per non lavorare, diciamo che sarebbe un sogno. Potresti lavorare sempre da casa, senza doverti svegliare presto, prendere la macchina e spostarti.

Potresti lavorare in qualunque parte del mondo, anche quando sei in vacanza: basta un normalissimo computer (anche portatile) e una connessione a Internet di quelle più economiche.

Cercherò di analizzare al meglio la questione del guadagno online e lo farò anche servendomi di un esempio di un giovane italiano che è riuscito a guadagnare con il suo blog abbastanza da permettersi di lasciare la scuola: sto parlando di Luca Bortoloni, un giovane bresciano che è riuscito a guadagnare grazie al web più di €10.000.

La sua famiglia è ancora meravigliata dal fatto che sia possibile raggiungere certi risultati stando seduti al computer, infatti si definiscono “tecno-scettici”.

Luca invece crede molto in ciò che fa, ha precisato quando l’abbiamo intervistato: “Gli adulti oggi tendenzialmente sottovalutano le potenzialità del web. Lo concepiscono come qualcosa di fumoso, nel quale i giovani perdono solo tempo e non fanno nulla di concreto e di utile. Una perdita di tempo che a volte può sfociare nel cyberbullismo o in fenomeni di isolamento e indipendenza. Io invece ho dimostrato il contrario.”

Ora ti mostrerò nel dettaglio Luca è riuscito a diventare ricco con un blog (tra l’altro di quelli semplici, che puoi creare anche tu).

Si può davvero guadagnare soldi e diventare ricchi con un blog? Luca afferma di sì e continua a spiegarci…

“Prima di tutto è un mio dovere precisare che chi inizia un blog (lo sai che aprire un blog è semplicissimo?) con l’unico scopo di fare soldi è meglio che non inizi neanche; il solo obiettivo da avere in mente è creare valore nella vita delle persone che leggeranno i nostri articoli. Badate che non è una frase fatta, è una regola d’oro seguita da ogni blog che funziona: se a nessuno interessa ciò che scriviamo, come facciamo a guadagnare?”

Per prima cosa quindi se vuoi guadagnare con un blog devi scrivere contenuti di qualità, su questo non ci piove.

E come fanno a essere di qualità? Basta che siano utili a chi li legge. Se chi li legge trova al suo interno le informazioni che stava cercando allora si sentirà soddisfatto e probabilmente condividerà l’articolo sui social, ne parlerà agli amici, si iscriverà alla newsletter, comprerà un nostro prodotto, commenterà. E a quel punto potremmo andare a fare soldi col nostro blog.

Fare il blogger è un lavoro davvero bellissimo, se posso sbilanciarmi. Ma da come ci ha raccontato Luca, che sembra saperla lunga sul web e la tecnologia, non è così semplice come la stampa ci vuole far credere.

Per scrivere contenuti che siano di qualità abbiamo bisogno di un po’ di tempo e considerando che il tempo è la nostra risorsa più preziosa e che lo stipendio di un lavoratore qualsiasi si basa sulle ore di lavoro, scopriremo che fare il blogger non è poi così semplice come si crede.

Ok, andiamo oltre.

Un altro fattore essenziale per la buona riuscita di un sito web (ormai blog e sito web sono pressoché la stessa cosa) è la scelta dell’argomento. In molti sottovalutano questa scelta, che però è fondamentale.

Perché? Be’, innanzitutto perché devi essere esperto o devi conoscere qualcosa, altrimenti di cosa scrivi? In secondo luogo anche per il fatto che ci sono certe nicchie in cui è più facile spiccare il volo o comunque riuscire a ottenere profitti più buoni.

Forse avrete notato anche voi che le nicchie che vanno per la maggiore sono:
1) Tecnologia
2) Guadagno
3) Motivazione (anche detta crescita personale)

E non credi ci sia un motivo? Il motivo c’è eccome ed è che queste nicchie sono tra le più profittevoli. Mi raccomando non fraintendermi: non voglio dire che a parte questi settori non vi siano altri argomenti che permettano di guadagnare online. Dico soltanto che per andare sul sicuro queste sono i settori che trascinano la blogosfera oggigiorno.

E voglio aggiungere anche un’altra cosa prima di passare oltre: non pensare che ci voglia un’ora, un giorno o una settimana per incominciare a vedere i primi risultati. Guadagnare con un blog presuppone un lavoro di scrittura e promozione che può durare mesi prima di vedere i primi risultati concreti (almeno in termini economici).

Poi ovviamente dipende dal tipo di blog, dal numero del traffico che si riesce a generare, dalla crescita del blog sui motori di ricerca e della diffusione sui social network. Ma in media per riuscire a fare soldi con un blog ci vogliono almeno 4 o 5 mesi.

Luca ci ha impiegato 7 mesi per esempio.

Ma ora passiamo alla parte tecnica. Come si crea un blog? O meglio… Come si crea un blog che permetta di guadagnare cifre abbastanza considerevoli?

Come abbiamo detto prima (e Luca ce lo ha confermato) bisogna avere dei contenuti utili. Ma per arrivare lì bisogna prima avere un blog.

“Il blog si può creare facilmente in un quarto d’ora e con soli €50 e non richiede competenze avanzate”. Ci siamo fatti spiegare ed ecco per voi il riassunto di quanto ci ha raccontato…

– Bisogna innanzitutto comprare un dominio (che sarebbe alla fine il nome del nostro sito), ad esempio mariorossi.it. Quello solitamente ha un prezzo che varia da €2 a €20 all’anno.
– Poi bisogna affidarsi ad un hosting, in pratica un servizio che permetta di mettere tutti i dati del nostro sito online su un server e quindi renderli disponibili pubblicamente.
– Ed infine bisogna installare WordPress, una piattaforma gratuita specifica per i blogger, che per installare ci vuole 5 minuti.

A questo punto resta solo da chiedersi come mai sentiamo così poco storie di successo come quella di Luca. Speriamo che vi sia piaciuta questa news e che vi abbia aperto gli occhi su un mondo nuovo che è quello del guadagno online.