Bologna (Emilia-Romagna) 25 settembre 2021

Castel San Pietro Terme: Soci dell’ANIOC di Crotone insigniti a Cavalieri e Commendatori

Solenne Pontificale in onore del Sovrano Ordine Imperiale di S. Eugenio di Trebisonda. Tra i gli ammessi anche un neo Cavaliere e un neo Commendatore dell’ANIOC di Crotone. Il Sacro Rito dell’Investitura è stato celebrato nella lussuosa villa dell’Esarca dell’Ordine Conte Prof. Dott. Nerio Pantaleoni, a Castel San Pietro Terme (BO). Il compito dell’Ordine è quello, ha affermato l’Esarca Conte Prof. Dott. Nerio Pantaleoni, di glorificare la croce, la propaganda della fede e la difesa della Santa Romana Chiesa. Dopo brevi cenni sull’Ordine, da parte dell’Arconte Eugeniano, ex Esarca, su quest’antica e gloriosa Milizia bizantina imperiale, che fu fondata in onore dell’illustre Cavaliere e Patriarca di Trebisonda, il patrizio romano Eugenio, che per aver rifiutato di adorare gli dei pagani e per rinunciare alla sua fede, fu martirizzato con indicibili torture e infine decapitato per ordine del Legato del Ponto, Catinius Coresinus a Trebisonda il secondo giorno di giugno dell’anno 304. Ogni persona si è presentata con le sue generalità, fra cui il Conte Enzo Modulo Morosini, Nobile di un’antica famiglia. La Segretaria Generale d’Ordine, Dama Arcontessa dell’ordine Eugeniano, Dr.ssa Paola Baldassarri, ha invitato i presenti a intervenire sulla cerimonia, fra loto c’era il Cav. Giuseppe Crea, Delegato Provinciale dell’ANIOC di Crotone e Coordinatore Regionale, che ha spiegato brevi cenni sull’Associazione, nata nel 1949 con Segretario Generale Conte Feliciano Monzani, per unire tutti i Cavalieri del mondo in una unica famiglia al fianco della chiesa e a favore dei bisognosi. Dopo gli interventi, l’Esarca dell’Ordine Conte Prof. Dott. Nerio Pantaleoni, ha concesso la nomina di Cavaliere a Filippo Carella e la nomina di Commendatore ad Albino Leone Russo, soci Benemeriti dell’ANIOC. Erano presenti: Conte, Prof. Dott. Sangiorgi Cellini Arconte Eugeniano, Toparca Nord Italia, dott. Davide Rubbini, il Tenente Colonnello dei Carabinieri Angelo Carella e altri partecipanti.