Roma (Lazio) 30 aprile 2019

BELUGA Night al Lión con Alessandro Venturi

Il primo lotto di Beluga Noble Russian Vodka è stato prodotto nel 2002. Questo fu il risultato del meticoloso lavoro dei maestri di distillazione di Mariinsk.
Il gusto raffinato e ricco della vodka russa beluga nobile deriva dalla sua composizione unica, dovuta principalmente allo spirito di malto e all’acqua più pura dei pozzi artesiani siberiani.
Anche se in Russia si usa pasteggiare con la vodka , tuttavia in Italia non è molto comune. Sta invece prendendo piede l’usanza di accompagnare i pasti con i cocktail, spesso quelli a base di vodka. Non accontentandosi dei soliti cocktail classici, i giovani maestri della mixology ne inventano sempre più fantasiosi.
Infatti Alessandro Venturi ha vinto Beluga Signature Bartender Program tenutasi a città di Sochi sul Mar Nero con il cocktail molto particolare, che abbiamo avuto la fortuna di assaggiare in questa particolare serata al Lión. Il “Itineris Beluga” è fatto con Chazalettes Vermouth Rosso della Regina e Perù Balsam (Amaro Montenegro infuso con cannella, fave di cacao, vaniglia e olive nere).
Ma la fantasia e la professionalità del resident Chef Luca Ludovici non era da meno, infatti ha preparato gustosi assaggi per accompagnare i 4 cocktail in programma. C’erano: ravioli del Plin ripieni di arzilla con crema di broccoli, polpetta di coda alla vaccinara ricoperta di cioccolato amaro e l’ostrica con la perla di cacio e pepe.
Poi la simpatia del bar manager Antonio de Meo e la sua bravura nell’organizzazione delle serate-aperitvo fa che ogni visita al Lión diventa una piacevolissima esperienza.