Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Roma (Lazio) - 14 Dicembre 2010

il nostro 14 dicembre

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Il ricatto di marchionne agli operai fiat, la precarietà, la mancanza di un tetto, lo sciacallaggio contro i terremotati dell'aquila, la cittadinanza di terzigno,i migranti e tanti di piu, ma sopratutto gli studenti, che hanno stupito tutti con la loro rinata capacità di articolarsi, di organizzarsi, di assaltare il cielo. Sono loro i protagonisti del 14 dicembre a roma.
Non lo è il potere, il goffo tentativo di una opposizione di paglia che vorrebbe sedersi sulla sedia oggi occupata da un grottesco pagliaccio. Non lo è la miserabile operazione di compravendita di parlamentari non lo è la sfacciata ipocrisia di chi chiama democrazia l'oligarchia.
Gli opressi di questo paese che bello non lo è più si sono dati appuntamento per ribadire che la propria opposizione prescinde dai giochini dei palazzi del potere. Per dire siamo qui, siamo incazzati.
E il potere ha reagito nell'unico modo di cui è capace. Ergendo una muraglia di picchiatori in divise nere, azzurre e grige. A difesa della propria assolutezza. È ontologico, i picchiatori picchiano, non hanno altri mezzi. Ma questa volta si trovano davanti la determinazione, la rabbia, la volontà e la dignità di una generazione che non cede.

Più visti della settimanaTutti