Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Torre Del Greco (Napoli, Campania) - 3 Maggio 2012

Torre del Greco: Deiulemar a picco. Protesta la città

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Scoppia il caso deiulemar. Il tribunale fallimentare di Torre Annunziata ha sciolto definitivamente la compagnia di navigazione di torre del Greco, gettando nello sconforto circa 20 mila obbligazionisti. Oltre 800 milioni il danno calcolato dalla sezione fallimentare che ha provocato momenti di forte rabbia e disperazione da parte dei cittadini che avevano consegnato in mano alla compagnia i risparmi di una vita. E la decisione del tribunale di accogliere le istanze di sette creditori, bocciando contestualmente il piano concordatario presentato dagli armatori, che prevedeva il rimborso del 52 per cento del debito, a questo punto, rischia di far sollevare una città intera, a pochi giorni dall'elezioni nella cittadina vesuviana. Termina così per insolvenza una delle più antiche compagnie di navigazione in Europa. Fino al 2010 il fatturato ammontava ad oltre un miliardo con 1500 dipendenti che adesso rischiano il posto. Sulla vicenda la Guardia di Finanza ipotizza che i soldi siano stati esportati all'esterno per metterli al riparto dal fisco e dai creditori. E che tra i proprietari della deiulemar, chiamata con le iniziali dei tre armatori, Della Gatta, Iuliano, Lembo, sia in atto l'ultima sfida, ma giocata sulla pelle dei suoi obbligazionisti, che rischiano di mandare in crac economico Torre del Greco e non solo.