Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Torino (Piemonte) - 26 Novembre 2016

TORINO-CHIEVO:2-1 L'Arrivo allo Stadio del Toro. IL VIDEO

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

TORINO-CHIEVOVERONA: 2 – 1 Le reti di Falque al 35’ e 38, 40’ s.t. Inglese

Ammoniti: 11’ Ljajic, 24’ Dainelli, 64’ Castan
Espulsioni: 89’ Cacciatore

Sostituzioni: 46’ Meggiorini per Izco, 13 Fuori Baselli per Obi, 69’ esce Falque entra Boyè, 69’ esce Meggiorini entra Inglese, 82’ esce Guzman, entra Jallow, 83’ esce Benassi, spazio ad Acquah.

FORMAZIONI:
Torino (4-3-3): Hart, Zappacosta, Rossettini, Castan, Barreca, Benassi, Valdifiori, Baselli, Falque, Belotti, Ljajic. A disposizione: Padelli, Cucchietti, Bovo, Acquah, Lopez, Martinez, Obi, Moretti, Lukic, De Silvestri, Boyè, Ajeti. Allenatore: Mihajlovic.

Chievo (4-3-2-1): Sorrentino, Cacciatore, Gamberini, Dainelli, Gobbi, De Guzman, Radovanovic, Izco, Birsa, Castro, Pellissier. A disposizione: Seculin, Confente, Spolli, Rigoni, Cesar, Sardo, Frey, Costa, Inglese, Meggiorini, Jallow. Allenatore: Maran.

ARBITRO:
Sarà Daniele Chiffi, della sezione AIA di Padova, Assistenti i signori De Pinto e Tolfo, quarto ufficiale il sig. Alassio. Arbitri addizionali di porta i signori Massa e Martinelli.

LA PARTITA:
Un Toro cinico e un Chievo rinunciatario con il solo Pellissier in avanti consegnano alla squadra di Mihajlovic 11 Tori in campo per voglia e determinazione di cercare il gol. Reti che sono soprattutto di qualità eccellenti. Falque dimostra ancora di essere un talento puro soprattutto nel secondo gol, quando manda in bambola Gobbi con un gioco di gambe segnando un euro gol disegnando una traiettoria all’angolino destro di Sorrentino che nulla può se non raccogliere la sfera in rete per la gioia di tutto lo Stadio. Un primo tempo probabilmente troppo severo per gli ospiti che se pur con una sola situazione davanti ad Hart con Pellissier non hanno certamente demeritato. La ripresa ha regalato poche occasioni anche se Maran ha cercato di recuperare con l’ingresso di Meggiorini affiancando a Pellissier ma ad avere la meglio è stata la difesa granata che con Rossettini, Castan e Barreca sono stati bravissimi a bloccare ogni incursione gialloblu. Al 40’ su palla da calcio d’angolo di Birsa e su uno svarione della difesa granata il Chievo accorcia con un bel colpo di testa di Inglese che buca Hart. Ma a vincere con il cuore, con le gambe e con la voglia da Toro sono i ragazzi di Mihajlovic che per una notte è la squadra che ha segnato di più alla quattordicesima giornata con 31 reti godendosi i suoi 25 punti in classifica aspettando con tranquillità la domenica calcistica degli inseguitori e con il Chievo che ha tanto da recriminare per le decisioni arbitrali sfavorevoli