Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Terento (Bolzano) - 8 Febbraio 2009

Scende valanga: intervento elicottero

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Valanga intorno alle 15, nel comprensorio del Lusia poco sotto la cima Le Cune, in una zona frequentata da sciatori fuori pista. Le ricerche hanno dato fortunatamente esito negativo. La valanga, di medie dimensioni, si è staccata in un zona laterale alla pista "Piavac", sul versante che si affaccia su Moena, a poca distanza dall'arrivo del nuovo impianto di risalita, in una località chiamata "Le Aquile", a quota 2100 metri.

Probabilmente il distacco è stato provocato da sciatori fuori pista. Il pendio, protetto da paravalanghe, è frequentato dagli amanti del fuori pista, cosicché appena è scattato l'allarme, sono partire immediatamente le operazioni di soccorso organizzato. Le prime notizie davano un possibile snow boarder sepolto sotto la neve. Sul posto sono confluiti due elicotteri sanitari, uno dell'Elisoccorso trentino e uno dell'Aiut Alpin Dolomites, con a bordo, le rispettive equipe mediche, i tecnici del Soccorso alpino e le unità cinofile. Per il trasporto in quota di tutti gli altri soccorritori e di ulteriori unità cinofile, sono stati ulilizzati anche gli altri due elicotteri "da lavoro" dell'Elisoccorso provinciale di stanza all'eliporto di Mattarello di Trento.

In totale hanno partecipato alle operazioni più di quaranta persone, in particolare, cinque unità cinofile (una dell'Aiut Alpin Dolomites, una della Scuola Alpina della Polizia di Stato di Moena e tre del Soccorso alpino trentino) i tecnici del Soccorso alpino delle stazioni di Moena, Centro Fassa e della Valle di Fiemme e i soccorritori della Polizia di Stato. Le operazioni si sono svolte nella nebbia, ma fortunatamente con un'alternanza di schiarite che hanno permesso agli elicotteri di effettuare le manovre di volo. Per le particolari condizioni meteo e l'abbondanza di neve in quota è assolutamente sconsigliato il fuoripista.

Le immagini dell'intervento dell'elicottero da dolomiti012.