Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Milano (Lombardia) - 28 Marzo 2012

S.dionigi Nei Santi Clemente E Guido (pratocentenaro)

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

S.Dionigi di Pratocentenaro è una chiesa parrocchiale di Milano che sorge in largo S.Dionigi nel quartiere di Pratocentenaro (Zona 9, via Pianell, viale Suzzani). La parrocchia di S.Dionigi fu eretta nel 1618. Tra XVII e XVIII secolo è costantemente ricordata negli atti delle visite pastorali compiute dagli arcivescovi di Milano e dai delegati arcivescovili nella pieve di Bruzzano. Nel 1756, durante la visita pastorale dell'arcivescovo Giuseppe Pozzobonelli, il clero nella parrocchia di S.Dionigi in Pratocentenaro era costituito dal parroco. Per il popolo, che assommava a 234 anime complessive di cui 146 comunicati, era istituita la scuola della dottrina cristiana. Verso la fine del XVIII secolo, secondo la nota specifica delle esenzioni prediali a favore delle parrocchie dello stato di Milano, la parrocchia non risultava possedere fondi; il numero delle anime, conteggiato tra la Pasqua del 1779 e quella del 1780, era di 257. Nella coeva tabella delle parrocchie della città e diocesi di Milano la rendita netta della parrocchia di Pratocentenaro assommava a lire 366,50; la nomina del titolare del beneficio spettava all'ordinario. All'epoca della prima visita pastorale dell'arcivescovo Andrea Carlo Ferrari nella pieve di Bruzzano, il reddito netto del beneficio parrocchiale assommava a lire 781,53; il clero era costituito dal parroco ed i parrocchiani erano 623. Nella chiesa parrocchiale erano comprese la confraternita del Santissimo Sacramento, la congregazione del Terz'Ordine di S.Francesco, la pia unione delle Figlie di Maria, la compagnia di S.Luigi Gonzaga e l'associazione della Sacra Famiglia. Nell'ambito della parrocchia era attiva anche una società di beneficenza sotto la protezione dell'Immacolata Vergine Maria e del serafico S.Francesco. La parrocchia era di nomina arcivescovile. La parrocchia di S.Dionigi appartenne fino al 1930 alla pieve e vicariato foraneo di Bruzzano. In seguito venne inserita tra le parrocchie dei comuni aggregati della Porta VI, o Porta Nuova con Porta Principe Umberto. Con la revisione della struttura territoriale della diocesi, attuata tra il 1971 e il 1972, fu attribuita al vicariato urbano e poi decanato di Niguarda nella zona pastorale I di Milano città.

Più visti della settimanaTutti