Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Roma (Lazio) - 7 Settembre 2011

Sequestro "caylyn", Clamorosa Manifestazione A Roma

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

SEQUESTRO "SAVINA CAYLYN", L'"ASSOLTO" DEI MILLE IN PIAZZA MONTE CITORIO PER DIRE BASTA ALLA PRIGIONIA DEI NOSTRI MARITTIMI
di Gennaro Savio
E' giunta sino a Roma la protesta dei cittadini di Procida, Gaeta, Torre del Greco e di altre città italiane per chiedere l'immediata e pacifica liberazione dei marittimi rapiti sulle navi "Savina Caylyn" e "Rosalia D'Amato" e tenuti prigionieri sotto il tiro delle armi da ormai circa sette mesi nelle acque del Corno d'Africa. Oltre mille cittadini sono giunti in piazza Monte Citorio dove hanno scandito duri slogan contro il governo Berlusconi e il Ministro degli esteri Frattini accusati senza mezzi termini di non aver fatto nulla sino a questo momento per ottenere la liberazione degli ostaggi italiani. I parenti dei sequestrati sono distrutti e disorientati dalla lunga prigionia dei loro congiunti e si sentono letteralmente abbandonati dalle Istituzioni dello Stato preposte alla soluzione del problema. Presente in piazza Monte Citorio, oltre ad una delegazione di ischitani e al Segretario generale del PCIML Domenico Savio, anche l'Onorevole Elisabetta Zamparutti la quale con i colleghi del Partito Democratico del gruppo Radicali ha presentato un'importante Interrogazione parlamentare. Nel corso della manifestazione una delegazione dei parenti dei sequestrati è stata ricevuta da Gianni Letta, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, che ha garantito un intervento del Governo. Staremo a vedere se alle parole almeno in questa fase estremamente drammatica del sequestro in Somalia, il governo alle parole farà seguire i fatti.