Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Roma (Lazio) - 20 Febbraio 2018

Roma, una sala giochi come attività di spaccio della droga

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Fermato un gruppo criminale che riforniva di droga le zone del Quarticciolo e di Centocelle a Roma. La Polizia ha eseguito 14 ordinanze cautelari e, nel corso delle perquisizioni nei confronti delle persone indagate, ha sequestrato anche diverse armi. Nello specifico cinque persone sono finite in carcere, tre agli arresti domiciliari, altre tre erano già detenute per altra causa, per due è stato disposto l’obbligo di dimora e per un'altra il solo obbligo di firma. Oltre all’attività di spaccio, l’organizzazione esercitava attività estorsive nei confronti dei grossi acquirenti di cocaina che non erano in grado di onorare gli impegni presi. L’indagine è stata avviata nel settembre del 2015, a seguito dell’arresto di tre uomini che gestivano una sala giochi a Centocelle. In quell’occasione i tre furono sorpresi in possesso di cocaina e hashish, oltre ad un’arma da sparo risultata rubata pochi giorni prima. Le successive investigazioni consentivano di disegnare una mappa delle piazze di spaccio del Quarticciolo e Centocelle, con l’individuazione e degli spacciatori al minuto e dei custodi dello stupefacente e dei loro fornitori. Nel corso dell’attività investigativa sono stati effettuati 23 arresti in flagranza di reato, eseguiti 26 sequestri di sostanze stupefacenti e sequestrate 6 armi comuni da sparo.