Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Roma, Lazio - 12 Settembre 2010

Roma: ucciso da camion Metro B1

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Incredibile incidente giovedì 9 settembre 2010 alle 9.30 all'incrocio di viale Tirreno con via Valle Scrivia a Roma.
Un pedone di 75 anni M.D.G., che stava attraversando le striscie pedonali in corrispondenza dell'incrocio fra il viale e via Valle Scrivia, è stato travolto da un camion del cantiere della metropolitana B1 che al verde non si è accorto del passante che non avva ancora completato l'attraversamento sulle striscie pedonali quasi completamente cancellate, e lo ha schiacciato con tutta la mole del pesante mezzo.
Trasportato all'ospedale, in serata l'uomo è deceduto per le ferite riportate, fatto che ha provocato e sta provocando nel quartiere e nell'intero Municipio IV di Roma rabbia e indignazione da parte dei cittadini, che stanno subendo da cinque anni il traffico caotico e l'assurda viabilita' conseguente alla cantierizzazione della metro B1.
Striscie pedonali inesistenti, marciapiedi e strade dissestate, polvere e inquinamento acustico, con i camion della Salini che spadroneggiano nel quartiere, e che hanno trasformato ormai viale Tirreno in una loro vera e propria pista di accesso al canatiere metro di piazza Capri.
Al danno si aggiunge la beffa, ossia un quasi beffardo comunicato di Roma Metropolitane che, senza una parola di cordoglio o rincrescimento per la tragedia, si limita perentoriamente che "il camion in questione marciava regolarmente con semaforo verde nel pieno rispetto delle disposizioni del Codice della Strada".... INVECE il camion era fermo al semaforo, ed al sopraggiungere del verde, nonostante il povero pedone non avesse ancora completato l'attraversamento sulle strisce pedonali, ripartiva, aggianciava il poveretto con la parte anteriore del mezzo, e finiva per scagliarlo e schiacciarlo sotto la seconda ruota sul lato di destra !