Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Quindici (Avellino, Campania) - 13 Gennaio 2004

Ricordando i falò di Sant'Antonio Abate/ 3

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

A Quindici piccolo comune del Vallo di Lauro nella provincia di Avellino come da tanti secoli ogni anno il 13 gennaio si festeggia con un triduo di preparazione per il santo degli animali, si festeggia S. Antonio Abate. Infatti a Quindici vi è una chiesa dedicata a Sant'Antonio Abate, e per festeggiare il santo si forma un piccolo comitato festa formato da giovani e anziani che organizzano la tradizionale consegna per tutto il popolo di biscotti alla nocciola i cosidetti morzetti di sant'Antuono, il sorteggio di benifecenza di un maiale, la solenne celebrazione eucaristica con al termine la solenne processione per le strade del paese e l'accensione di fascine a forma di capanna preparate per l'occasione da tutti i ragazzi del paese. Inoltre prima della pocessione vi è la benedizione degli animali non solo di Quindici ma di tutto il Vallo di Lauro. Come vuole la tradizione la venerata statua di sant'Antonio Abate verrà lasciata nella chiesa di Santa Maria delle Grazie, per poi essere riportato dopo alcune settimane al suo posto nella piccola chiesetta di sant'Antonio. Al termine vi è lo spettacolo dei fuochi pirotecnici. In questo video che vi stiamo per proporre vogliamo ricordare i falò dell'anno 2004 e la tradizione dello scampanio delle campane a mano da parte dei ragazzi del paese e la tradizionale consegna dei morzetti per il paese. La prossima settimana le telecamere di Youreporter seguiranno la festività di Sant'Antonio Abate per l'intera giornata intervistando anche qualche abitante e qualcuno del comitato che ci racconta la festività. Avvisiamo gli amici e gli utenti di Youreporter che l'immagini del video risalgono all'anno 2004, quindi non sono molto buone (immagini d'archivio) ma si riescono a vedere. Ma la settimana prossima le telecamere elaboreranno dei fantastici video su questa bellissima festività che si tiene da tanti secoli.

Più visti della settimanaTutti