Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Montebello Ionico (Reggio Calabria) - 13 Gennaio 2018

R.Calabria, ragnatela di spacchi: la strada che si sfalda

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

E’ stata segnalata per le vie brevi a questa associazione una situazione di potenziale pericolo per la circolazione veicolare sulla strada che conduce a Caracciolino, in particolare nella contrada Caracciolino/Tigani, nel Comune di Montebello Ionico, determinato dalla presenza di buche e dal possibile crollo di un parapetto situato in quel tratto di strada in cemento.
Mi sono recato, quale referente unico dell’ANCADIC, sul posto per verificare la veridicità di quanto segnalato ed ho riscontrato la necessità e l’urgenza di un intervento di messa in sicurezza di quel tratto di strada in cemento situato poco prima dell’innesto della predetta strada con la strada per Fossato/Montebello J (contrada Caracciolino/Tigani).
Invero detto tratto mantiene uno stato di forte dissesto, in particolare si segnalano buche e i dissesti, evidenziando che le condizioni della pavimentazione sono fortemente alterati e i livelli si presentano tutti ad un livello di severità alto con vistose e profonde lesioni longitudinali, in particolare la sede stradale lato mare presenta evidente propensione al cedimento unitamente al parapetto.
Si segnala altresì sempre su detto tratto, a pochi metri dall’innesto sulla strada per Montebello-Fossato J, un rudere che minaccia rovina e in caso di crollo potrebbe interessare la sede stradale, lato mare un altro parapetto presenta segni di cedimento, mentre una notevole porzione dello stesso è già crollata nel sottostante piano di campagna. Resta da segnalare in quel tratto di strada lato mare di fronte al rudere la presenza di un tombino della condotta idrica posto tra le sterpaglie privo di copertura, che determina un’ insidia per eventuali passanti.
Tanto si segnala per mettere in sicurezza la strada e le strutture che minacciano pericolo onde evitare il ripetersi di incidenti mortali come quello verificatosi in località Moro della Borgata Masella del Comune di Montebello Jonico, ove il 67enne C.Z di Montebello Ionico che stava percorrendo la Strada Provinciale 22 in direzione mare-monte, quando all’improvviso, in località Moro, all’altezza del km 7,800, perse il controllo della sua Fiat Punto, che ha cozzato contro il parapetto abbattendone una parte, sceso dall’auto per riscontrare i danni appoggiatosi sul parapetto è precipitato nel precipizio sottostante.


Vincenzo CREA
Referente unico dell’ANCADIC
e Responsabile del Comitato spontaneo “Torrente Oliveto”