Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Frattamaggiore (Napoli, Campania) - 20 Novembre 2010

Rifiuti Napoli: Parola D'ordine: " Sprovincializzare"

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

NANO TV FRATTAMAGGIORE IL CONSIGLIERE PROVINCIALE ENZO DEL PRETE SUI RIFIUTI DICE SPROVINCIALIZZARE

Sostegno ai sindaci dell'area nord sull'inchiesta dei rifiuti:" Fecero tutto il possibile"

La parola d'ordine rispetto alla crisi del ciclo dei rifiuti sembra essere "SPROVINCIALIZZARE", e quando ad usarla è anche un consigliere provinciale non è da sottovalutare. Enzo Del Prete consigliere provinciale del PD parte da questo concetto nella breve videointervista concessa alla redazione di Napolinord.it nel suo studio di Frattamaggiore. Gli fa eco da li a qualche ora il consigliere regionale Massimo Ianniciello del PDL che incontriamo all'inaugurazione dell'associazione Campania Idea Mediterranea a Grumo Nevano. Insomma l'enorme densità di popolazione di Napoli e Provincia e la crisi del ciclo dei rifiuti deve passare alla regione. In arrivo ancora 150 milioni di euro con il decreto del consiglio dei Ministri dell'altro ieri a sostegno della Campania e del ciclo dei rifiuti. La Carfagna tra l'altro votò contro la gestione dei termovalorizzatori alle province.

Enzo Del Prete insiste anche sulla necessità della differenziata e delle discariche che sono necessarie e semmai devono essere piu piccole e servire piccoli territori ma senza inquinare. Sulla differenziata aggiunge la necessità di distribuire solo 2 sacchetti ai cittadini, uno per il secco e uno per l'umido che a giorni alterni potrebbero essere recuperati dai 2500 dipendenti dei bacini a disposizione della comunità. Del Prete inoltre aggiunge anche la necessità di premiare i comuni virtuosi nella differenziata ed a telecamere spente esprime il suo rammarico per gli avvisi di garanzia sull'inchiesta sui rifiuti che ha recentemente coinvolto anche molti sindaci a nord di Napoli " Ingiusti secondo me, le epidemie le certifica il Ministero e in quegli anni molti sindaci fecero tutto il possibile, il nostro Francesco Russo sindaco di questa città addirittura fece chiudere le scuole scuotendo anche i media a livello nazionale ed entrando in contrasto con l'allora direttore dell'Ufficio scolastico regionale Bottino" afferma il consigliere tra l'altro coordinatore cittadino del partito Democratico di Frattamaggiore. Scioglimento invece per i comuni che non si impegnano nella differenziata ed al raggiungimento di obiettivi minimi. LEGGI PIU NOTIZIE SU NAPOLINORD.IT

Più visti della settimanaTutti