Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Palestina (territori Palestinesi, Estero - 2 Gennaio 2012

PalestinaLibera_Sheikh_Jarrah_pericolo_evacuazione

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Gerusalemme/Al-Quds
Sheikh Jarrah:

Ancora pericolo sgomberi a Sheikh Jarrah!

Venerdì 30 dicembre attivisti israeliani e Palestinesi hanno ripristinato la manifestazione nel quartiere di Sheikh Jarrah contro l'evacuazione delle case e contro l'occupazione di Gerusalemme Est; il corteo è stato nonviolento e relativamente calmo, i manifestanti hanno dovuto evitare bestemmie e sputi mentre passavano per la zona pedonale di Gerusalemme, hanno cantato slogan contro l'occupazione e contro l'evacuazione delle case ed hanno distribuito volantini. Siamo arrivati alle 15 all'ingresso di Sheikh Jarrah e da lì abbiamo manifestato all'interno del quartiere verso le case sequestrate dove abbiamo espresso solidarietà alle famiglie sgomberate e protestato contro l'occupazione delle loro case da parte dei coloni, in una delle case i coloni cercavano di prendersi anche i poveri cani. Continueremo a protestare fino al ritorno delle famiglie nelle loro case.

At-Tur:

Lanciata nuova campagna a Gerusalemme Est

I residenti di At-Tur e di Issawiya hanno, per anni, lottato per il diritto a sviluppare ed espandere il loro quartiere, sui terreni che sono di loro proprietà. Ma lo Stato di Israele ha scelto di non permettergli di costruire nemmeno sulle loro terre.

Ciascuno dei residenti ha presentato un progetto edilizio, costatogli centinaia di sicli tirati fuori di tasca propria, ma a tutt'oggi nessuno di questi progetti è stato valutato dalle autorità israeliane.

Invece di consentire ai residenti la costruzione di scuole, case e spazi pubblici, lo Stato di Israele, insieme a Natura Israele ed alle autorità dei Parchi, ha istituito un "Parco Nazionale" sui terreni restanti a Gerusalemme Est.

Ora i residenti di At-Tur ed Issawiya hanno deciso, nonostante i tentativi fatti per spaventarli e condurli a sottomettersi, di intraprendere un lotta pubblica per il loro diritto a poter costruire sulle loro terre. Come primo passo, Solidarity, insieme con i comitati popolari della zona, ha organizzato per il 31 dicembre un giro in questo nuovo "parco nazionale" per godere delle "meraviglie della natura" e per decidere le prossime iniziative di lotta.

Walking Against the Occupation and evacuation 30.12.11: