Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Montefiascone (Viterbo, Lazio) - 15 Aprile 2011

MONTEFIASCONE, VITERBO, ITALY (1 of 2)

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Montefiascone, provincia di Viterbo, Lazio, Italia. Le radici del toponimo Monte Fiascone (dovuto al fatto che si trova a 600 m s.l.d.m. e per via del celeberrimo vino Est! Est!! Est!!!) sono forse da far risalire a un Mons Faliscorum con riferimento ai falisci, che sarebbero approdati da queste parti dopo la distruzione dei vari centri dell'ager faliscus ad opera dei romani. C'è anche l'improbabile ipotesi di Mons Phisconis dal nome di una popolazione di origine greca. Al periodo etrusco risalgono due aree sacre templari a Cornos (in riva al lago) e alla rocca. Tracce di civiltà più antiche sono state rinvenute nella zona tra Montefiascone e Viterbo, dove fiorì la civiltà eneolitica di Rinaldone. Montefiascone conobbe migliori fortune nel periodo romano, grazie ad un efficiente sistema viario (un esempio è la via Cassia, costruita tra il 170 e il 150 a.C.), facilitato proprio dalla carenza di fenomeni urbani rilevanti da parte degli etruschi. Alcuni ritrovamenti nella zona della basilica di S.Flaviano ci fanno pensare che il nucleo iniziale romano si trovasse proprio in questa area. Sono stati trovati mausolei, necropoli e numerose lapidi. I primi documenti che citano Montefiascone (Mons Flasconis) risalgono all'853, quando pare che Leone IV confermasse al vescovo di Tuscanica Virobono i possedimenti della diocesi alla quale questo territorio apparteneva.