Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Lauro (Avellino, Campania) - 11 Gennaio 2009

Lauro, ritorno statue S. Sebastiano e San Rocco 8

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Le venerate statue di San Sebastiano e San Rocco che si trovano nella parrocchia Santa Margherita e Potito di Lauro (AV) alcuni mesi fa furono portate in un laboratorio di restauro a Torre del Greco provincia di Napoli. Sono rimaste nel laboratorio fino ad oggi 11 gennaio 2009, per poi essere riportate alla parrocchia nel loro splendore di una volta. L'ultimo restauro riale all'anno 1971, le due venerate statue sono state restaurate in una parte sopratutto San Sebastiano che è ritornato alla luce il manto in oro come ci ha spiegato la dottoressa Maria Grazia Campegna e Tonia Solpietro esperti in restauro santi. Però il restauro non è stato ancora completato del tutto, sono ritornate soltanto per la preparazione del triduo dedicato ai santi che si festeggerà il giorno 20 gennaio 2009, per fare ritorno nel laboratorio e terminare i lavori di restauro nel periodo della festa patronale ad agosto. I venerati San Sebastiano e San Rocco sono stati accolti dal parroco Don Leonardo e da tutta la popolazione all'inizio del paese con lo scampanio della campane, spari di fuochi pirotecnici e i suoni della banda musicale. Nonostante il fredddo la popolazione ha risposto alla chiamata dei santi. Una volta arrivati i Sannti sono stati accolti da un lungo applauso, collocati sulle basi per poi portarle a spalla a turno da tutto il popolo di Lauro (sopratutto ragazzi) per poi entrare in chiesa per la solenne celebrazione eucaristica officiata dal parroco Don Franco Iannone e Don Leonardo Falco. Erano presenti alla cerimonia tutto il popolo di Lauro, la dottoressa Campegna e Solpietro che al termine hanno spiegato le fasi di restaurazione dei santi, tantissime le domande rivolte per il restauro e tantissime le risposte. Inoltre durante la cerimonia è stato consegnato anche il Premio San Rocco edito dalla Caritas di Lauro che è stato consegnato al grande e bravo Dottor Roberto Schettino, Medico Chirurgo per le opere che ha svolto in Africa a Medici senza Frontiere per portare aiuto ai più bisognosi. Il suo intervento (che vediamo in uno dei nostri video) ha commosso tutta la popolazione e ha dichiarato codeste parole: Ho considerato sempre la professione UNA MISSIONE e questo anche e sopratutto grazie a mia moglie che condividendo la impostazione mi ha permesso di fare tutto quello che desideravo e ritenevo giusto caricandosi Lei molti problemi familiari e specialmente della educazione dei figli. Quindi mi ha permesso di studiare all'estero e quando per ragioni "in quel momento inspiegabili" dare una testimonianza di vita a livello personale mi ha permesso di andare in Tchad ove padre Russo (Vescovo di Doba) cercava un chirurgo per far riposare Suor Martinelli. Io ci sono andato ed ancora sono andato con M.S.F. (Medici Senza Frontiere) in Etiopia, Angola, Burundi ove ho sempre più ho capito che la speranza della vita eterna si costruisce con la fatica quotidiana come poi ho letto tra gli appunti di "Don Luigi Monza, fondatore di OVCI La Nostra Famiglia delle Piccole Apostole della Carità". Ora che ho una età che non mi permette di partire con MSF ma certamente questa organizzazione umanitaria di cooperazione internazionale che vuole portare avanti il progetto di fortificare la salute di base e servizi civili nel Sudan contea di Juba, ha bisogno di un medico che aiuti a fortificare il pacchetto di base dei servizi sanitari favorendo la formazione ed autonomia dei cittadini in via di sviluppo onde sollecitare l'opinione pubblica ad una presa di coscienza e di responsabilità di fronte ai problemi dell'Uomo che deve avere per base sempre LA PACE. E questo si può ottenere non chiudendo gli occhi davanti agli altri che nel mondo vivono come me. Dopo questa bellissima testimonianza il dottor Schettino ha rilasciato alle telecamere di Youreporter presente alla cerimonia una breve testimonianza del lavoro che svolgerà nel Sudan dove si recherà già mercoledì prossimo. Noi di Youreporter della provincia di Avellino saremo in contatto giorno dopo giorno con il dottor per darci notizie buone dal Sudan del lavoro che svolgerà in quello stato che aiuti ne ha molto bisogno. la cerimonia e terminata dopo circa due ore con un lungo applauso e saluto al dottor Schettino, che ha ringraziato commosso per l'affetto dimostrato e per avergli dato il premio San Rocco voluto dalla Caritas di Lauro. Dopo il saluto al dottor Schettino il popolo si è soffermato con la dottoressa Campegna,Solpietro e i parroco Don Leonardo e Don Franco per discutere del restauro dei santi.