Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Casal Di Principe (Caserta) - 5 Maggio 2012

L'Esercito per la villetta sequestrata al boss Schiavone

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Una villa da un milione e duecento mila euro con 300 mila di arredi è stato sgomberata dal Gico di Napoli e dal genio civile. E' interventuto l'esercito per portare in una località segreta tutto l'arredamento, per mancanza di una ditta di trasporto. La causa? Paura di ritorsioni da parte del clan. Insomma nella villa di Nicola Schiavone, il primo figlio di Francesco detto Sandokan, il boss, piaceva circornarsi di quadri, televisioni in tutte le stanze, un sistema di videosorveglianza all'avanguardia. Incastonato in un quadro, così da controllare il perimetro della villetta. E poi le poltrone da imperatore che si era fatto fare da un tapezziere e tanto altro. Ma che oggi è stato definitivamente sequestrato dalla direzione distrettuale di Napoli che li utilizzerà per fini sociali.

Più visti della settimanaTutti