Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Napoli (Campania) - 8 Settembre 2016

LE MASCHERE DEL TEATRO ITALIANO - Edizione 2016

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- WhatsApp DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Ai premi Le Maschere del Teatro Italiano 2016 trionfano
Filippo Dini come Migliore regia per lo spettacolo Ivanov;
l’Orestea diretto da Luca De Fusco come Migliore spettacolo di prosa;
Paolo Pierobon come Migliore attore protagonista per Morte di Danton
lo spettacolo con la regia di Mario Martone che si aggiudica anche i premi come
Migliori costumi a Ursula Patzak e Migliori luci a Pasquale Mari;
Anna Foglietta come Migliore attrice protagonista in La pazza della porta accanto diretto da Alessandro Gassmann.
Ma anche Umberto Orsini, Alvia Reale, Ruggero Cappuccio
Fabrizio Gifuni, Federica Sandrini, Antonio Panzuto, Andrea Liberovici
A Glauco Mauri il Premio Speciale del Presidente della Giuria
Al Soprintendente di Pompei Massimo Osanna il Premio alla memoria di Graziella Lonardi Buontempo

L’edizione 2016 del Premio Le Maschere del Teatro Italiano, la cui cerimonia si è svolta giovedì 8 settembre al Teatro Mercadante di Napoli – con la consueta diretta differita su Rai Uno alle 23.00, con la conduzione di Tullio Solenghi – premia molti artisti e lavori protagonisti della scorsa Stagione teatrale italiana. Alla sensibilità di Tullio Solenghi, da sempre maestro cerimoniere della manifestazione, il Premio ha affidato anche il ricordo, emozionato e affettuoso, di alcuni volti della nostra scena recentemente scomparsi, a partire dalla collega Anna Marchesini e Luca De Filippo, Paolo Poli, Giorgio Albertazzi, Virgilio Zernitz, Marina Malfatti, Carlo D’Angiò.

In sala presenti il Direttore Generale dello Spettacolo dal Vivo del Mibact Ninni Cutaia; i direttori dei quotidiani Il Mattino, Alessandro Barbano, e la Repubblica Napoli, Ottavio Ragone; la Sovrintendente del Teatro di San Carlo Rosanna Purchia; tra i tantissimi artisti presenti gli attori Angela Pagano, Serena Iansiti, Peppino Mazzotta, Tonino Taiuti, Francesco Di Leva e gli scrittori Maurizio De Giovanni, Wanda Marasco, Antonio Galdo.

Ed ecco l’elenco dei vincitori per gli spettacoli della Stagione 2015/2016. L’attore e regista Filippo Dini si è aggiudicato il premio come Migliore regia per il suo Ivanov, spettacolo prodotto dalla Fondazione Teatro Due di Parma e dal Teatro Stabile di Genova; all’Orestea diretta da Luca De Fusco, una produzione del Teatro Stabile di Napoli e Teatro Stabile di Catania, il premio di Migliore spettacolo di prosa; all’attore Paolo Pierobon il premio come Migliore attore protagonista per lo spettacolo Morte di Danton diretto da Mario Martone; all’attrice Anna Foglietta il premio come Migliore attrice protagonista per lo spettacolo La pazza della porta accanto diretto da Alessandro Gassmann.

Gli altri premiati sono stati Umberto Orsini come Migliore attore non protagonista per lo spettacolo Il prezzo con la regia di Massimo Popolizio; Alvia Reale come Migliore attrice non protagonista per lo stesso spettacolo Il prezzo; Federica Sandrini come Migliore attrice emergente per lo spettacolo Signorina Else con la regia di Alberto Oliva; Fabrizio Gifuni come Miglior interprete di monologo per Lo straniero di Camus con la regia di Roberta Lena; Antonio Panzuto come Migliore scenografia per lo spettacolo Il deserto dei tartari con la regia di Paolo Valerio; Ursula Patzak come Migliori costumi per lo spettacolo Morte di Danton; Pasquale Mari come Miglior disegno luci per lo spettacolo Morte di Danton; Andrea Liberovici come
Miglior autore di musiche per il suo Macbeth Remix prodotto dallo Stabile di Genova; Ruggero Cappuccio come Migliore autore di novità italiana per Spaccanapoli Times.

Il Premio speciale del Presidente della Giuria è andato quest’anno a un personaggio di spicco del teatro italiano qual è Glauco Mauri. A Massimo

Osanna, Soprintendente del sito archeologico di Pompei, è stato assegnato il Premio alla memoria di Graziella Lonardi Buontempo.
La serata è stata organizzata per il secondo anno consecutivo dallo Stabile di Napoli/Teatro Nazionale, con il patrocino dell’AGIS (Associazione Generale Italiana Spettacolo).

La giuria di questa edizione è stata composta dal presidente Gianni Letta, Rosita Marchese (vicepresidente Teatro Stabile di Napoli), Giulio Baffi (critico Repubblica Napoli), Francesco Bellomo (produttore L’Isola Trovata), Maricla Boggio (drammaturga), Moreno Cerquetelli (critico Tg3), Emilia Costantini (critico Corriere della Sera), Masolino d’Amico (critico La Stampa), Maria Rosaria Gianni (redattore capo Tg1 cultura), Enrico Groppali (critico Il Giornale), Roberto Mussapi (critico Avvenire, poeta e drammaturgo), Franco Però (direttore Teatro Stabile Friuli Venezia Giulia).
A seguire le terne finaliste del Premio con il pallino i vincitori:

Migliore regia
• FILIPPO DINI, Ivanov
PIERO MACCARINELLI, L'Esposizione Universale
MASSIMO POPOLIZIO, Il prezzo

Migliore spettacolo di prosa
MORTE DI DANTON, regia Mario Martone
• ORESTEA, regia Luca De Fusco
SEI PERSONAGGI IN CERCA D'AUTORE, regia Gabriele Lavia

Migliore attore protagonista
MASSIMILIANO GALLO, La signorina Giulia
• PAOLO PIEROBON, Morte di Danton
MARIANO RIGILLO, Lear. La storia

Migliore attrice protagonista
GAIA APREA, Orestea – Eumenidi
• ANNA FOGLIETTA, La pazza della porta accanto
PAMELA VILLORESI, Il mondo non mi deve nulla

Migliore attore non protagonista
FULVIO CAUTERUCCIO, Porcile
MAURIZIO LOMBARDI, The Pride
• UMBERTO ORSINI, Il prezzo

Migliore attrice non protagonista
PAOLA QUATTRINI, Tempeste solari
• ALVIA REALE, Il prezzo
ANNA TERESA ROSSINI, Lear. La storia

Migliore attore/attrice emergente
ROBERTO CACCIOPPOLI, China Doll
GIULIO FORGES DAVANZATI, Weekend
• FEDERICA SANDRINI, Signorina Else

Migliore interprete di monologo
LUCA BARBARESCHI, Cercando segnali d'amore nell’universo
• FABRIZIO GIFUNI, Lo straniero
MILVIA MARIGLIANO, Ombretta Calco

Migliore scenografia
MAURIZIO BALÒ, Orestea
• ANTONIO PANZUTO, Il deserto dei tartari
SERGIO TRAMONTI, La dodicesima notte

Migliori costumi
ZAIRA DE VINCENTIIS, Orestea
• URSULA PATZAK, Morte di Danton
ANDREA VIOTTI, Sei personaggi in cerca d'autore

Migliori luci
CESARE ACCETTA, Dalla parte di Zeno
• PASQUALE MARI, Morte di Danton
SALVATORE PALLADINO, Arancia meccanica

Migliori musiche
RAN BAGNO, Orestea
• ANDREA LIBEROVICI, Macbeth Remix
MORGAN, Arancia meccanica

Novità italiana
• RUGGERO CAPPUCCIO, Spaccanapoli Times
FAUSTO PARAVIDINO, I vicini
VALERIA PARRELLA, Euridice e Orfeo