Stai usando una versione obsoleta di Explorer. Aggiorna alla versione 10
Fallo subito! Solo così potrai caricare i video su YouReporter e vederli alla miglior qualità possibile. Oppure usa Firefox o Safari.
Garda (Verona, Veneto) - 6 Gennaio 2010

Il Monte Luppia sul Lago Garda: fra natura e incisioni.

Condividi su FACEBOOK- Condividi su TWITTER- DOWNLOAD EMBED

  • Dimensioni: -
    Autoplay: Si No

Il Lago di Garda, è un luogo di grande fascino, conosciuto in tutto il mondo per la bellezza delle sue coste, per il suo clima mite, per i suoi borghi turistici attrezzati di ogni cosa.
Il suo territorio è comunque ancora in grado di stupirci presentandoci piccoli e grandi gioielli che fuori dal turismo di massa, attendono visitatori non distratti e frettolosi.
E'questo il caso dell'itinerario che siamo qui a presentarvi sul Monte Luppia (un piccolo monte la cui cima non supera i 500 metri), fra natura selvaggia, incisioni rupestri e panorami mozzafiato sul lago e le montagne circostanti, situato a pochi km da Garda (Vr) e Torri del Benaco (Vr).

E' questo un itinerario ideale per tutti gli sportivi amanti del trekking e del cicloturismo e per tutti coloro che amano godersi il paesaggio a misura d'uomo lontani dal caos e dallo stress. Siamo a pochi metri dalla caotica statale gardesana eppure il Monte Luppia resta remoto ed estraneo alle vie più battute del turismo di massa, ma ha la sua cerchia di devoti che ne cura i sentieri e la segnaletica, ne mantiene i prati e i boschi, ne custodisce e preserva le incisioni rupestri preistoriche e i rari casolari, e per il resto lascia che la natura viva in maestosa solitudine, incassata e quasi mimetizzata nel fitto mantello boschivo.
Addentrarsi lungo il sentiero dell'antica mulattiera dei Castei, che dalla statale 249 a pochi Km da Garda e prima di Punta San Vigilio, si inerpica su per il crinale del monte, prima marcato e poi un po' esile, fra strapiombi mozzafiato sul lago sottostante con magnifiche vedute panoramiche che spaziano dagli Appennini alle Alpi, è come entrare in una cattedrale della natura.

Per info: marketing@lakefun.it